"La gestione della classe e gli alunni che cambiano": "I bambini ci guardano. Una esperienza educativa controvento"

Entra in Giunti Scuola

Hai dimenticato i dati di accesso?

Non sei ancora registrato?

Entra anche tu a far parte della più grande community di insegnanti italiani sul web!

Perché dovrei registrarmi?

Array
(
    [cmg_userData] => Array
        (
            [localhost%%gs_prod] => Array
                (
                    [profile] => ANONYMOUS
                    [groups] => Array
                        (
                            [-2] => SanchoEverybody
                        )

                )

        )

    [cmg_channels] => Array
        (
            [6YHWGSHU] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => cmg_processURL
                )

            [HHNLFLIH] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

            [UPJVZJMB] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

        )

    [cmg_lang] => 
)
/var/www/custom/src/gs/loginBar/index.html:20:boolean true

"La gestione della classe e gli alunni che cambiano": "I bambini ci guardano. Una esperienza educativa controvento"

Il maestro Franco Lorenzoni si interroga su come educare alla convivenza, quando nuovi veleni si diffondono nel piccolo paese dove si opera ma anche nel grande mondo globale di oggi

lorenzoni i bambini ci guardano

Terza puntata per il ciclo di suggerimenti bibliografici di lettura estiva dedicata a tutti coloro i quali seguono con attenzione le tematiche di “Sesamo”.

Per il tema “La gestione della classe e gli alunni che cambiano”, la direttrice Graziella Favaro consiglia la lettura di "I bambini ci guardano. Una esperienza educativa controvento" di Franco Lorenzoni (Sellerio, 2019).

Sintesi (da Giuntialpunto.it)

«La scuola deve essere un po' meglio della società che la circonda, se no cosa ci sta a fare?». Un maestro, i suoi piccoli alunni, un paese umbro di duemila anime e il mondo che irrompe con le sue tempeste dentro un'avventura pedagogica innovativa. L'attrito, lo scontro a volte, tra una educazione improntata all'apertura e la società in cui si diffondono con energia inattesa diffidenza, rancore e odio verso chi arriva: «Come educare alla convivenza quando nuovi veleni si diffondono nel piccolo villaggio in cui abitiamo e, ancor più, nel grande villaggio mediatico planetario nel quale siamo immersi?». E al fondo l'amarezza con cui si avverte che ciò che unisce, acquieta e rallegra è troppo debole spesso, e che il sospetto può vincerla sull'attitudine amichevole e curiosa verso ciò che è insolito e sorprendente. Il maestro Franco Lorenzoni nei suoi libri racconta il tempo quotidiano delle classi elementari dove insegna. Lo fa unendo il diario di esperienze didattiche vive, ricche di continui dialoghi tra bambine e bambini, con una grande quantità di storie e ritratti individuali. Al centro delle cronache de "I bambini ci guardano" c'è la scoperta del dramma dell'emigrazione, suscitata dalla foto del piccolo Aylan, trovato esanime sulla spiaggia di un'isola greca, evocata in classe da una bambina. A partire da quella immagine e da una ricerca rigorosa intorno ai dati del migrare oggi, la classe allarga il lavoro e la riflessione su violenza, guerra e discriminazioni nella storia, confrontandosi anche con l'arrivo in paese e la controversa ospitalità di una decina di profughi. Ed è presente in questo libro una piega riflessiva di intimo bilancio. La radicalità della crisi pubblico-privata, emersa prepotentemente in questi anni, è esposta nella maniera giocosa, semplice ed elementare, con cui i bambini scoprono le carte del mondo.

Leggi anche:

Franco Lorenzoni, "Il mondo irrompe in terza elementare", Sesamo, 22 gennaio 2019

I consigli de “La gestione della classe e gli alunni che cambiano”

 

Conosci le riviste Giunti Scuola? Apri questo collegamento e scopri le offerte dedicate a La Vita Scolastica, Scuola dell'Infanzia, Nidi d'Infanzia e Psicologia e Scuola, oltre alla nostra Webtv!

11 Luglio 2019 News

Commenti

Solo gli utenti registrati possono scrivere commenti.
Entra in Giunti Scuola