SesamOnline didattica interculturale

Entra in Giunti Scuola

Hai dimenticato i dati di accesso?

Non sei ancora registrato?

Entra anche tu a far parte della più grande community di insegnanti italiani sul web!

Perché dovrei registrarmi?

Array
(
    [cmg_userData] => Array
        (
            [localhost%%gs_prod] => Array
                (
                    [profile] => ANONYMOUS
                    [groups] => Array
                        (
                            [-2] => SanchoEverybody
                        )

                )

        )

    [cmg_channels] => Array
        (
            [UKR1554J] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => cmg_processURL
                )

            [6TEGWTN1] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

            [9RGX7WD2] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

        )

    [cmg_lang] => 
)
/var/www/custom/src/gs/loginBar/index.html:20:boolean true

    Insegnare nella classe plurilingue

    Quando ci sono alunni che hanno una lingua madre diversa, il plurilinguismo può rappresentare una risorsa per l’educazione linguistica? Di Silvia Sordella

    Insegnare l’italiano L2: come imparano i nostri studenti?

    Tre passi e tre attenzioni  per insegnare l'Italiano come seconda lingua: studiare i processi di apprendimento, osservare i nostri allievi e creare un ambiente favorevole all’apprendimento. Di Stefania Ferrari

    Lettura e inclusione: che effetti produce la lettura ad alta voce?

    Genera circolarità, sollecitazione della memoria, empatia. Le ricerche sulle pratiche di lettura in classe lo confermano e ne mostrano il potenziale inclusivo. Di Federico Batini (Università degli Studi di Perugia, Dipartimento FISSUF)

    Federico Batini: 16 Settembre 2019

    Si riparte! Gli spazi dell'accoglienza

    Fare scuola in un contesto multiculturale richiede un approccio aperto e dinamico: per poter accogliere i bambini e le famiglie occorre lasciare un po' di spazio. Di Antonella Sada

    Bussole Graziella Favaro: 09 Settembre 2019

    Con una borraccia, dei consigli e tante attese: e il viaggio può iniziare!

    Il primo giorno di scuola non deve essere un giorno di scuola qualunque, ma deve lasciare un segno, dare un messaggio, rinnovare i legami. Ecco allora alcuni segnali o doni di accoglienza che ci sembrano importanti e adatti alla...

    Di che inclusione sei?

    Principi e azioni per una scuola che sia davvero inclusiva, attenta a tutti e a ciascuno. Con alcune domande per ricominciare. Di Pierpaolo Triani, Università cattolica di Piacenza

    Pierpaolo Triani: 06 Settembre 2019
    Diario di classe Angela Maltoni: 02 Settembre 2019

    Tutti a scuola: piccoli riti per iniziare e attività di benvenuto

    Saluti in tante lingue, fiori di carta di benvenuto... Per organizzare al meglio l’accoglienza e i primi giorni di scuola serve attenzione e preparazione. Di Angela Maltoni  

    Bussole Graziella Favaro: 30 Agosto 2019

    Per accogliere bisogna sentirsi a casa

    È tempo di accoglienza. Tempo di riprendere o tessere i fili di relazioni buone e di predisporre condizioni positive per l’apprendimento di ogni bambino e ragazzo. Ma, per poter accogliere, anche gli insegnanti – “vecchi” o “nuovi” che siano...

    La via della narrazione: leggere e raccontare a scuola

    Una raccolta di approfondimenti e indicazioni utili per valorizzare la lettura e la narrazione in classe e in sezione

    21 Agosto 2019

    Educazione al rispetto contro l’utilizzo delle parole di odio: ne parliamo con Giuseppe Giulietti

    Il presidente della Federazione Nazionale Stampa Italiana: "Talvolta basta un comizio televisivo per distruggere un anno di lavoro degli insegnanti più seri. C'è bisogno di un'alleanza tra buon giornalismo e mondo della scuola". Di Daniele Dei

    Daniele Dei: 18 Luglio 2019

    Prevenire l'hate speech a scuola: "Responsabilizzare l'uso delle parole"

    Intervista a Federico Faloppa, docente di Linguistica italiana nel Department of Modern Languages dell'Università di Reading: "Inventiamo storie, non sottovalutiamo i significati e la semantica. Gli esercizi linguistici vanno bene, purché non siano prescrittivi". Di Daniele Dei

    Daniele Dei: 12 Luglio 2019

    Italiano L2, valutazione finale e problemi aperti

    Non preoccupiamoci troppo di voti e pagelle: la cosa davvero importante è conoscere l’evolversi del percorso linguistico di ciascun bambino. Di M. Cristina Peccianti

    17 Giugno 2019
    successiva