"Star bene insieme": una risorsa online per gli abbonati

Entra in Giunti Scuola

Hai dimenticato i dati di accesso?

Non sei ancora registrato?

Entra anche tu a far parte della più grande community di insegnanti italiani sul web!

Perché dovrei registrarmi?

Array
(
    [cmg_userData] => Array
        (
            [localhost%%gs_prod] => Array
                (
                    [profile] => ANONYMOUS
                    [groups] => Array
                        (
                            [-2] => SanchoEverybody
                        )

                )

        )

    [cmg_channels] => Array
        (
            [HDPTFDFT] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => cmg_processURL
                )

            [ZU8HWM26] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

            [MKY3GFTU] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

        )

    [cmg_lang] => 
)
/var/www/custom/src/gs/loginBar/index.html:20:boolean true

"Star bene insieme": una risorsa online per gli abbonati

L'importanza delle relazioni, spiegata da Giuliana Pinto, e dell'inclusione dei nuovi studenti, con un'esperienza a cura di Maria Antonietta Marchese. Un modo per sviluppare il tema del mese di marzo 2019

3815513.star-bene-insieme

Un pacchetto didattico addato a tutto il ciclo della scuola primaria: è quello su "Star bene insieme", il quale sviluppa il tema del mese di marzo 2019 de La Vita Scolastica (numero 7 della rivista, sfoglialo cliccando qui).

La cura delle relazioni

Avere cura delle relazioni fra i ragazzi è importante ai fini dell’apprendimento. Come spiega Giuliana Pinto, docente di Psicologia evolutiva dell’Università di Firenze, le conoscenze non sono un’acquisizione individuale, si costruiscono attraverso una buona interazione sociale.

Una buona pratica inclusiva

Illé è arrivato dallo Sri Lanka ed è stato inserito in una scuola primaria di Palermo, ma non conosce una parola di italiano. Maria Antonietta Marchese, insegnante e formatrice, ci racconta un’esperienza di inclusione e di educazione linguistica di cui sono stati protagonisti i compagni di classe di Illé.

Per aprire la risorsa puoi cliccare direttamente qui e poi scaricarla.

Non sei abbonato a La Vita Scolastica? Allora clicca qui e guarda la nostra offerta.

 

Conosci le riviste Giunti Scuola? Apri questo collegamento e scopri le offerte dedicate a La Vita Scolastica, Scuola dell'Infanzia, Nidi d'Infanzia e Psicologia e Scuola, oltre alla nostra Webtv!

21 Febbraio 2019 Giunti Scuola

Condividi:

Commenti

Solo gli utenti registrati possono scrivere commenti.
Entra in Giunti Scuola