La Vita Scolastica, la rivista dell'istruzione primaria

Entra in Giunti Scuola

Hai dimenticato i dati di accesso?

Non sei ancora registrato?

Entra anche tu a far parte della più grande community di insegnanti italiani sul web!

Perché dovrei registrarmi?

Array
(
    [cmg_userData] => Array
        (
            [localhost%%gs_prod] => Array
                (
                    [profile] => ANONYMOUS
                    [groups] => Array
                        (
                            [-2] => SanchoEverybody
                        )

                )

        )

    [cmg_channels] => Array
        (
            [CRXDDD24] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => cmg_processURL
                )

            [YPZC9KLG] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

            [GXIP9MS8] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

        )

    [cmg_lang] => 
)
/var/www/custom/src/gs/loginBar/index.html:20:boolean true
/var/www/custom/src/gs/loginBar/index.html:21:string '-3' (length=2)
/var/www/custom/src/gs/loginBar/index.html:22:int -3

    Imparare a negoziare - "Pillole" per star bene a scuola

    In unna negoziazione (con i colleghi o il dirigente ad esmepio) abbiamo spazio di miglioramento? Di Dina Guglielmi (Università di Bologna) 

    05 Dicembre 2019

    Gli studenti non sanno leggere e comprendere un testo: colpa della scuola?

    La competenza linguistica attiva e passiva va allenata e stimolata. Come la capacità di pensiero. Possiamo pretendere che lo faccia solo la scuola? Una scuola totalmente depotenziata? Di Nicola Grandi (Università di Bologna)  

    Nicola Grandi: 03 Dicembre 2019

    Migliorare in Italiano: quattro attività

    Che importanza dare a un risultato non soddisfacente nelle prove Invalsi di Italiano di quinta primaria? E, volendo intervenire, da dove si potrebbe cominciare? Di Paolo Mazzoli 

    Empatia, perché è importante nell'insegnante di sostegno (e non solo)

    La scuola è un grande gioco di squadra e la parte più emozionante è cercare la strategia più giusta. Di Elisa Moretti, insegnante

    03 Dicembre 2019

    I tre problemi di comunicazione più frequenti tra colleghi - "Pillole" per cominciare bene

    Per comunicare efficacemente possiamo provare a risolverele principali difficoltà. Di Dina Guglielmi (Università di Bologna) 

    02 Dicembre 2019

    La didattica dei laboratori - "Pillole" per cominciare bene

    Come incoraggiare nella scuola dell'infanzia l'esplorazione, la ricerca, la discussione... in una parola la partecipazione del bambino? Di Maurizia Butturini 

    02 Dicembre 2019
    Speaker's Corner Redazione : 29 Novembre 2019

    “Miti scolastici”, quinta parte: la continuità

    Condividere un percorso educativo-didattico dai 3 ai 14 anni: tante parole, ma la realtà è ben diversa. Di Mario Maviglia

    Matematica, come educare i bambini al confronto - "Pillole" per star bene a scuola

    Lavorando sui problemi in piccoli gruppi, possiamo creare vere e proprie "comunità di pensiero" a scuola. Un video di Anna Rita Monaco

    Anna Rita Monaco: 28 Novembre 2019
    A norma di legge Paolo Bonanno: 26 Novembre 2019

    Iscrizioni scuola, tutte le scadenze e le modalità

    Il termine per la presentazione delle domande di iscrizione è stato fissato nel periodo tra il 7 e il 31 gennaio 2020. Di Paolo Bonanno

    La nostra comunicazione non verbale - "Pillole" per star bene a scuola

    Postura, gesti, sguardo: che cosa comunichiamo senza parole? Di Dina Guglielmi (Università di Bologna), autrice ogni mese sulla nostra rivista "La Vita Scolastica" della rubrica "Il lavoro in team"

    Dina Guglielmi: 22 Novembre 2019

    "Bambini, diffidate di noi adulti": Francesco Tonucci e i diritti dell'infanzia

    Un "Manuale di guerriglia urbana" per bambine e bambini che li invita a protestare contro i grandi: quando non li lasciano giocare, quando pensano le città per le auto e non per loro... Di Chiara Tacconi

    Dalla convenzione all'azione: i Diritti dell'infanzia 30 anni dopo

    “Perché nessuno di me approfitti, spiegami per favore, i miei diritti”: libri per bambini e una lettera aperta dell'Unicef per la giornata dedicata ai diritti dell'infanzia. Di Silvana Loiero

    Le paure dei bambini e l'importanza della famiglia - "Pillole" per cominciare bene

    Fare squadra in famiglia è essenziale per sostenere i bambini. Di Daniele Novara 

    Daniele Novara: 18 Novembre 2019

    "Senti come legge...": l'ammirazione reciproca tra i bambini

    Un applauso al compagno e l'emulazione che non lascia spazio all'invidia. Di M. Concetta Messina

    Inglese: come attrezzare la classe? - "Pillole" per star bene a scuola

    Quali materiali utili che i bambini possono scambiare e condividere? I consigli di Gabriella Brutto

    Se scegliamo di essere gentili

    "Quando ti viene data la possibilità di scegliere se avere ragione o essere gentile, scegli di essere gentile”: parola di Auggie, il protagonista di "Wonder" e di un albo dedicato ai più piccoli: "Siamo tutti Wonder". Di Silvana Loiero...

    Silvana Loiero: 13 Novembre 2019

    Cosa fare con i colleghi che vogliono imporsi? - "Pillole" per cominciare bene

    Quale stile comunicativo possiamo adottare? Di Dina Guglielmi (Università di Bologna), autrice ogni mese sulla nostra rivista "La Vita Scolastica" della rubrica "Il lavoro in team"

    Dina Guglielmi: 11 Novembre 2019

    Come motivare gli alunni? - "Pillole" per star bene a scuola

     Un PDF da scaricare che mette a confronto frame motivanti e non motivanti. Di Franco Nanni

    Seconda edizione del corso di alta formazione su empatia, intelligenza emotiva e scienze cognitive

    A Roma, il prossimo 24 e 25 gennaio, si terrà la seconda edizione del corso sull’empatia con Paolo Legrenzi, Professore emerito e grande protagonista della Psicologia Italiana noto a livello internazionale, e Rino Rumiati, Professore ordinario e massimo esperto...

    06 Novembre 2019

    Musica alla scuola primaria: una grande opportunità didattica

    La produzione e la fruizione necessitano di tre caratteristiche: un docente “presente”, una musica “attiva” come strumento, un setting motivante. Di Giulia Falcone

    Giulia Falcone: 05 Novembre 2019
    successiva