Aué aué taku samalà: danze da tutto il mondo con "E ora si balla!"

Storie danzate, balli gioco, canti a ballo, danze collettive e altro ancora da tanti Paesi: le trovate sul supplemento della rivista "Scuola dell¹infanzia". A cura di Antonio Di Pietro, con musiche di Emanuele Carovani.   

di Redazione GiuntiScuola · 08 gennaio 2017
0 0

Mi piace

REGISTRATI ACCEDI

0
1 min read

C'è la danza "Aué aué" di Tuvalo, il quarto paese più piccolo del mondo, formato da nove atolli nel Pacifico. E c'è la canzone popolare nigeriana "Morah cawkah". E poi la polka dei conigli dalla Francia, la ronda palestinese, la famosa "Hawa netze" israeliana, "Sally" in inglese, e naturalmente canti e balli tradizionali italiani.

E ora si balla! è una raccolta di storie danzate, balli gioco, canti a ballo da tanti angoli del mondo, realizzata da Antonio Di Pietro, pedagogista ludico e autore per Giunti Scuola, e con musiche di Emanuele Carovani. Esce come supplemento a "Scuola dell'infanzia" e può essere acquistato a prezzo speciale dagli abbonati alla rivista.

"Si balla se abbiamo musicisti che suonano o musiche registrate. Ma si può ballare anche con niente. Se si vuol ballare basta volerlo" scrive Antonio Di pietro. "Quando si danza entrano in ballo emozioni, pensieri e relazioni, anche prima di iniziare". Con questo volume di 64 e le musiche di Carovani messe a disposizione sul web, organizzare a scuola un'attività di canto e ballo sarà un'esperienza interessante che toccherà tante tradizioni di tutto il mondo.

Per saperne di più

Scopri di più su E ora si balla!

Ascolta Aué aué e altri balli mimati .