Alta Frequenza, la radio che accorcia le distanze

Una web radio multiculturale realizzata e animata da ragazzi di Paesi diversi. Per raccontare storie, "perché  la convivenza e l’interazione tra popoli e culture diverse è possibile". 

di Redazione GiuntiScuola · 27 aprile 2017
0 0

Mi piace

REGISTRATI ACCEDI

0
1 min read

Si chiama Alta Frequenza ed è una web radio partecipata e multiculturale nata a Bologna: protagonisti i giovani della città, migranti presenti sul territorio, rifugiati, richiedenti asilo, minori non accompagnati, giovani di II Generazione.

Gambia, Senegal, Nigeria, Sierra Leone, Camerun, Pakistan sono alcuni dei paesi di provenienza dei giovani migranti che partecipano al progetto, assieme ad alcuni ragazzi bolognesi. Tutti uniti da questo progetto che nasce "per raccontare storie, spinti dal desiderio di comunicare che la convivenza e l’interazione tra popoli e culture diverse è possibile. Basta parlarne. Basta ascoltare. Ascoltare è alla radice di una comunicazione autentica, una risorsa consapevole aperta al dialogo. E ascoltare apre la nostra mente, il nostro sguardo spingendoci lontano".

Per saperne di più

Sito web
Pagina Facebook
Alta Frequenza, Via del Monte 5, Bologna
altafrequenzawebradio@gmail.com
Un progetto promosso dall'Associazione Mosaico di Solidarietà Onlus