La scuola va al museo

Entra in Giunti Scuola

Hai dimenticato i dati di accesso?

Non sei ancora registrato?

Entra anche tu a far parte della più grande community di insegnanti italiani sul web!

Perché dovrei registrarmi?

Array
(
    [cmg_userData] => Array
        (
            [localhost%%gs_prod] => Array
                (
                    [profile] => ANONYMOUS
                    [groups] => Array
                        (
                            [-2] => SanchoEverybody
                        )

                )

        )

    [cmg_channels] => Array
        (
            [CKL8UDEM] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => cmg_processURL
                )

            [VNYK6EGS] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

            [F24E2S3W] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

        )

    [cmg_lang] => 
)
/var/www/custom/src/gs/loginBar/index.html:20:boolean true

Nel numero di novembre de "La Vita Scolastica", Barbara Manconi segnala tra le buone pratiche l'attività della scuola primaria "A. Magnani" di Roma, che ha partecipato al progetto "L'oggetto museale come strumento per la didattica" indetto dal Polo Museale dell'Università Sapienza. 

Scuola al Museo

Una collaborazione virtuosa tra scuola e università: questo il sunto dell'esperienza che ha coinvolto la scuola primaria "A. Magnani" di Roma e il Polo museale dell'Università "La Sapienza".

Come spiega Barbara Manconi su "La Vita Scolastica" di novembre, il progetto ha rafforzato il ruolo culturale del museo, aprendone le porte agli alunni, e contemporaneamente ha arricchito l'esperienza d'aula di nuovi e più approfonditi contenuti.

Il progetto si è articolato in forma tutto sommato tradizionale: lezione frontale, visita al museo e creazione di uno strumento di riepilogo scritto e iconico. Ma questi tre momenti sono stati accompagnati dalla strumentazione fornita dal Polo museale, che ha offerto ai docenti un catalogo di risorse digitali e un software appositamente creato per la preparazione di lezioni multimediali. 

Inoltre, gli studenti hanno visitato direttamente il museo e ne hanno tratto insieme agli insegnanti percorsi di grande interesse, ora disponibili nel sito dedicato, dove è possibile consultare:

1 Novembre 2013 Cultura e pedagogia

Condividi:

Commenti

Solo gli utenti registrati possono scrivere commenti.
Entra in Giunti Scuola