Contenuto riservato agli abbonati io+

Quando mio figlio non riesce a stare fermo

Nel caso di bambini agitati e con ridotti tempi di attenzione attendere una spontanea risoluzione del problema può essere controproducente perché induce i soggetti a rendere le loro condotte oppositive il modo abituale di interagire con l’ambiente circostante.

di Daniele Fedeli20 febbraio 20221 minuto di lettura
Quando mio figlio non riesce a stare fermo | Giunti Scuola


Nido d'infanziaScuola primariaScuola secondaria di primo grado