Settant'anni dalla dichiarazione dei diritti umani: eventi e pensieri

In occasione dell'anniversario dell'approvazione da parte dell'ONU, proponiamo il ricordo del ruolo di Eleanor Roosevelt nella redazione del documento. Varie iniziative in tutta Italia

di Redazione GiuntiScuola · 07 dicembre 2018
0 0

Mi piace

REGISTRATI ACCEDI

0
4 min read

TUTTI GLI ESSERI UMANI NASCONO LIBERI E UGUALI IN DIGNITÀ E DIRITTI. ESSI SONO DOTATI DI RAGIONE E DI COSCIENZA E DEVONO AGIRE GLI UNI VERSO GLI ALTRI IN SPIRITO DI FRATELLANZA ”. (art. 1 Dichiarazione universale dei diritti umani).

Lunedì 10 dicembre 2018 si celebra il 70esimo anniversario dalla Dichiarazione universale dei diritti dell’uomo , approvata dall'Assemblea Generale delle Nazioni Unite nella sua terza sessione, il 10 dicembre 1948 a Parigi con la risoluzione 217A.

Questa è un’occasione importante per riflettere sui temi dell’inclusione , della cooperazione e del sostegno reciproco per un mondo che viva nella pace e non nell’odio. Si tratta di una giornata in cui vengono a mente molte personalità da ricordare, tra cui Eleanor Roosevelt . La ex first lady, vedova di Franklin Delano Roosevelt, giocò infatti un ruolo determinante per arrivare alla votazione del documento all’ONU, ottenendo 48 voti a favore, nessuno contro, otto astensioni (l’allora blocco sovietico), con due Stati non presenti.

La Roosevelt, che era presidente della Commissione dei Diritti Umani, si chiede in fase di discussione: " Dove, dopo tutto, hanno inizio i Diritti dell'Uomo? Nei luoghi più piccoli, vicino casa, così piccoli e vicini da non essere menzionati neppure sulle carte geografiche. Tuttavia questi luoghi rappresentano il mondo del singolo individuo; il quartiere in cui vive, la scuola o l'università che frequenta ; la fabbrica, la fattoria o l'ufficio dove lavora. Questi sono i luoghi dove ogni uomo, donna e bambino cerca eguale giustizia , eguale opportunità, eguale dignità senza discriminazione. Qualora questi diritti abbiano poco valore in quei luoghi, essi ne avranno poco anche altrove. Senza cittadini desiderosi di sostenere questi diritti, continueremo a progredire su scala mondiale invano ".

Per ricordare il ruolo determinante di Eleanor Roosevelt in questa giornata vi proponiamo un paio di letture: “ L’elogio della curiosità ”, che contiene i discorsi della First Lady tradotti da Rossella Rossini e l’introduzione di Franca Baritono (Storia e Letteratura, 2018, 186 pagine), e gli atti del convegno “ Diritti. Per un’idea di crescita e democrazia ” (Milano, 20 novembre 2010), scaricabili qui .

Alcuni eventi in programma

Il 9 dicembre alla Sala Depero di piazza Dante a Trento si terrà una maratona di lettura in cui i cittadini saranno chiamati a leggere brani scelti da loro, sul tema ovviamente dei diritti universali. L’evento è a cura del sistema bibliotecario provinciale. Si inizia alle 10 di mattina e si arriva alla mattina successiva. I volontari Gruppo Emergency di Trento proporranno la lettura teatrale “Il cerchio della guerra”.
A Castel Bolognese , in provincia di Ravenna, alle 12 di lunedì 10 dicembre studenti e cittadini si ritroveranno in piazza Bernardi per un minuto di silenzio in solidarietà a tutti coloro i quali, ancora oggi, vengono privati nel mondo del loro diritti fondamentali.
A Bergamo infine il Coordinamento per la pace e i diritti umani di Bergamo, con la Rete per la pace Bergamo, organizzano una serie di iniziative. Il 10 dicembre alle 18 in piazza Matteotti verrranno letti ad alta voce i 30 articoli della Dichiarazione dei diritti umani, con la presenza di varie associazioni e del sindaco Giorgio Gori. Alle 20.30 al Cinema Conca Verde di Longuelo verrà proiettato il film “ 12 anni schiavo ” in un evento promosso assieme ai sindacati Cgil, Cisl e Uil.

Conosci le riviste Giunti Scuola ? Apri questo collegamento e scopri le offerte dedicate a La Vita Scolastica , Scuola dell'Infanzia , Nidi d'Infanzia e Psicologia e Scuola , oltre alla nostra Webtv !

Questo contenuto è riservato agli abbonati io+, l'offerta Premium di giuntiscuola.it.

Vuoi provare io+ gratis per un mese? Registrati a giuntiscuola.it!