Per una pedagogia del corpo a scuola

È dal fare che passa per il corpo che inizia la didattica: «come ci ricorda Piaget, insegnare è ricordarsi che dove oggi vi è un concetto all’inizio vi era un’azione». Condividiamo la riflessione del Prof. Ivano Gamelli, Docente di Pedagogia del corpo all’Università di Milano-Bicocca. 

di Redazione GiuntiScuola · 21 marzo 2017
0 0

Mi piace

REGISTRATI ACCEDI

0
2 min read

La scuola cambia, inevitabilmente, fra mille difficoltà e poche risorse. Insegue la realtà, si digitalizza con lavagne luminose, connessioni internet, apertura della didattica ai social network. Spesso troppo acriticamente, assume parole d’ordine proprie di altri contesti, in primis quelli economici, come nel caso di “competenza”, “progettazione”, “valutazione”.

Corpi vivi a scuola

Per chi, come il sottoscritto, al modo della scuola fa riferimento da oltre quarant’anni, tutto questo n