Parliamo di… star bene a scuola

Il confronto tra pari, la paura di sbagliare mettono in crisi bambini particolarmente sensibili e reattivi a un contesto educativo in cui le occasioni potenzialmente frustranti sono frequenti. Di Adriana Molin. 

di Adriana Molin · 08 maggio 2017
0 0

Mi piace

REGISTRATI ACCEDI

0
4 min read

L’insegnante guarda con apprensione Simone, un bambino di classe prima. È vero che ha imparato a leggere ma lo fa ancora sillabando e quando scrive o calcola è sempre incerto: sembra trattenuto, bloccato … Non interviene nelle conversazioni, né fa domande per chiedere chiarimenti, tantomeno segnala se è in ritardo nell’esecuzione di un compito, ma soprattutto – e ciò preoccupa maggiormente l’insegnante –, se direttamente coinvolto, rifiuta l