Nutrire il pianeta, nutrire le menti

Un bravo alunno è quello che sta tutto il tempo sui libri? La scuola è davvero pronta a formare le “competenze” di cui si parla tanto? O è già stata sconfitta dall’apprendimento informale? Di Mario Maviglia.

di Mario Maviglia · 05 giugno 2015
0

REGISTRATI ACCEDI

0
3 min read

Dove mettiamo l'esperienza?

Forse non tutti condividono la famosa affermazione del filosofo tedesco dell’Ottocento, esponente della cosiddetta sinistra hegeliana, Ludwig Feuerbach , “L’uomo è ciò che mangia”. Nella sua apoditticità, l’affermazione rimanda al valore delle condizioni materiali dell’uomo , presupposto indispensabile per sviluppare conoscenze, idee, teorie e quant’altro, ossia tutto l’apparato sovrastruttur

Questo contenuto è riservato agli abbonati io+, l'offerta Premium di giuntiscuola.it.

Fino al 4 dicembre a metà prezzo!