La magia del "come se"

La poesia, come il gioco, è tensione, trasfigurazione, interruzione del quotidiano per poter vedere altre facce della realtà. Di Gianfranco Staccioli.

di Redazione GiuntiScuola · 21 marzo 2017
0 0

Mi piace

REGISTRATI ACCEDI

0
10 min read

Questo contenuto è riservato agli abbonati io+, l'offerta Premium di giuntiscuola.it.

Vuoi provare io+ gratis per un mese? Registrati a giuntiscuola.it!