Il grande gioco degli errori

Einstein diceva “Chi non ha mai commesso un errore non ha mai sperimentato nulla di nuovo”. Essere disposti a sbagliare significa anche essere pronti a provare e cercare nuove esperienze a costruire nuovi mondi

di carlo carzan · 27 gennaio 2017
0 0

Mi piace

REGISTRATI ACCEDI

0
4 min read

Leggete questo dialogo e scoprite gli errori.
- Dove vive Babbo Natale?
- In Lamponia!
- No, sbagliato vive in Mapponia.
- Non conoscete la geografia, Babbo Natale vive in Lattonia.


Quanti sono gli errori? La risposta è semplice: zero.
Se osservata con attenzione, ogni parola che può sembrare sbagliata diventa l’incipit di una nuova storia, di un nuovo gioco, una nuova occasione per guardare il mondo da un punto di vista diverso.
Non può esistere una scuola senza errori , ma alle

Questo contenuto è riservato agli abbonati io+, l'offerta Premium di giuntiscuola.it.

Vuoi provare io+ gratis per un mese? Registrati a giuntiscuola.it!