Contenuto riservato agli abbonati io+

Il gioco, i bambini, la città

“La nuova agorà dei bambini di oggi è il computer, cortili e prati sono il passato non il futuro”, afferma qualcuno. Ma che cosa ne pensano veramente i bambini? E che cosa dice al proposito la ricerca neurofisiologica? Anna Oliverio Ferraris ci spiega perché i giochi di movimento all'aperto, così come le aree verdi liberate dal traffico e dallo smog, non sono il passato ma il futuro dell’educazione. 

di Redazione GiuntiScuola17 giugno 20165 minuti di lettura
Il gioco, i bambini, la città | Giunti Scuola

Liberi di giocare

Tempo fa ero in una scuola primaria per un incontro con i genitori. Prima di iniziare, un gruppetto di alunni di quarta e quinta presentò delle richieste rivolte ai genitori emerse da un sondaggio tra tutti i bambini della scuola . Una delle richieste era così formulata: “evitare di programmare in ogni dettaglio l


Scuola dell'infanzia