I compiti per le vacanze: tu chiamale se vuoi… emozioni

Paura, frustrazione, rifiuto... Alcune suggestioni emotive per affrontare il tema dei compiti da svolgere nel periodo delle vacanze

di Franco Nanni · 19 giugno 2017
0 0

Mi piace

REGISTRATI ACCEDI

0
5 min read

La paura

C'è un pregiudizio sull'apprendimento piuttosto radicato: esso sostiene che il bambino debba continuamente esercitarsi nelle abilità scolastiche altrimenti, letteralmente, egli “si dimentica tutto quello che sa fare”. Questa argomentazione porta naturalmente acqua al mulino del massiccio ricorso ai compiti per le vacanze, siano esse natalizie, pasquali o estive. Essa si fonda su una verità, ma ne estende in modo fallace la portata: la verità è che per apprendere una nuova abilit

Questo contenuto è riservato agli abbonati io+, l'offerta Premium di giuntiscuola.it.

Vuoi provare io+ gratis per un mese? Registrati a giuntiscuola.it!