Giugno, tempo di bilanci: difficoltà di apprendimento e valutazione

Privilegiare gli aspetti qualitativi nell’esecuzione delle attività scolastiche, come l’approccio al compito, la voglia di imparare, di mettersi alla prova, il superamento della “paura” di sbagliare, l’accettazione dell’errore

di Adriana Molin · 01 giugno 2019
0

REGISTRATI ACCEDI

0
3 min read

Giugno: il tempo dei bilanci a scuola. L’attenzione sull’apprendimento degli alunni si giustifica perché genitori e scuola chiedono una sintesi efficace che rassicuri sui risultati raggiunti. Si concentrano, quindi, sulle parole che racchiudono il senso di un anno di lavoro scolastico: promozione o bocciatura parziale o completa.

Difficoltà di apprendimento e giudizio finale


Nell’ambito delle difficoltà di apprendimento, però, esprimere un giudizio finale considerando prevalentemente g

Scopri io+, l'abbonamentoal nuovo ambiente digitale giuntiscuola.it