"Disseminare" la lingua madre: uno strumento potente di educazione

Per la Giornata internazionale della lingua madre un parallelismo tra l'italia dei regionalismi di ieri e quella del multuculturalismo di oggi: l'approccio alla questione non è cambiato. Di Alberto Sobrero, professore emerito - Università del Salento, Lecce

di Redazione GiuntiScuola · 18 febbraio 2019
0

REGISTRATI ACCEDI

0
4 min read

Parlando di lingua madre, il nostro pensiero corre istintivamente all’italiano: è l’italiano la lingua che ognuno acquisisce e sviluppa spontaneamente nei primi anni di vita , dentro la famiglia, la lingua che fin dall’inizio dà una ‘forma’ al nostro modo di vedere la realtà, di comprendere e di interpretare, di giudicare e di ragionare. Il nostro approcci

Scopri io+, l'abbonamentoal nuovo ambiente digitale giuntiscuola.it