Che tempo fa nel mondo?

Un percorso interculturale dedicato al tempo e al clima, con suggerimenti operativi e materiali didattici. Di Maria Frigo.

di Maria Frigo · 30 maggio 2017
0 0

Mi piace

REGISTRATI ACCEDI

0
5 min read

Che tempo fa oggi? Dipende dai punti di vista. Oggi a Roma c'è il sole, mentre a Londra piove, a Lima fa caldo e a New York è in corso un temporale.
Le varietà di temperatura locale e i differenti fenomeni atmosferici che contemporaneamente accadono nelle diverse parti del mondo sono un ottimo spunto per allargare lo sguardo oltre i propri confini abituali e allenarsi a pensare globalmente. Le situazioni atmosferiche, come del resto la percezione della realtà, possono essere molto differenti a seconda del luogo in cui si trovano le persone. Facciamo riflettere i bambini su questi aspetti: li aiuteremo a sviluppare i concetti di contemporaneità, di variabilità, di interconnessione tra fenomeni e li abitueremo a guardare il mondo anche da altri punti di vista .

Ecco alcuni suggerimenti di lavoro.

Giorno o notte?

Con la funzione apposita di uno smartphone, scopriamo l'ora corrente in diverse città del mondo. Assegniamo una città o più città ad ogni bambino, chiediamo di scrivere il nome della città e l'ora individuata su un post-it che faremo poi posizionare su un planisfero affisso in classe. Cerchiamo poi, a partire dal confronto tra i differenti orari, di far individuare in modo intuitivo sul planisfero i diversi fusi orari nei quali è diviso il pianeta; confrontiamo le ipotesi fatte dai bambini con l'immagine di una carta come quella reperibile a questo link . Facciamo notare come i limiti dei differenti fusi orari non dividano la superficie terrestre in spicchi identici, ma seguano piuttosto i confini degli stati; chiediamo di ragionare sui motivi di ciò e spieghiamo come tale aspetto derivi dalla necessità di trovare un accordo convenzionale che permetta le comunicazioni tra gli uomini. Infine, facciamo individuare sul planisfero la linea che separa la zona del giorno da quella della notte, come nell' immagine che rappresenta l'illuminazione solare in un orario e giorno specifico.

Che tempo fa a...?

Un'attività simile la possiamo fare riguardo alle condizioni meteorologiche. Con l'ausilio delle informazioni reperibili in un sito di previsioni meteo, come per esempio ilmeteo.it , individuiamo le condizioni del tempo odierno in diverse località del globo e rendiamole visibili posizionando nel nostro planisfero di classe vari post-it con i simboli di sole, pioggia, vento, nuvole, ecc. e con l'indicazione della temperatura minima e massima rilevata. Facciamo quindi osservare ai bambini alcuni aspetti come la prevalenza di temperature più alte intorno all'Equatore e più basse verso il Circolo Polare. Possiamo poi introdurre altre osservazioni rilevanti per una comprensione dei fattori che influenzano il clima come la presenza di rilievi, l'altitudine, la vicinanza al mare, ecc.

Le stagioni

Forniamo immagini "invernali" e "estive" di alcune località collocate nei due emisferi, informiamo rispetto ai mesi nei quali sono state scattate e mostriamo alcuni video, per esempio questo , in modo da far capire come, mentre nell'emisfero boreale è estate, nell'emisfero australe sia inverno. Spieghiamo poi come le quattro stagioni, con l'alternanza di caldo e freddo delle zone temperate, diventino una stagione unica, calda, nella zona tropicale, oppure una alternanza tra una stagione secca e una stagione delle piogge.

Confronti

Coinvolgiamo i genitori o i bambini di recente immigrazione in una attività di confronto riguardo alla percezione individuale del tempo meteorologico e alle differenze di clima tra il Paese di origine e l'Italia. Quali differenze hanno trovato? Hanno visto qui fenomeni meteorologici nuovi (es. neve, grandine, nebbia) o differenti rispetto a quelli che già conoscevano? Ce ne sono altri che in Italia non si manifestano?

Per l'italiano e la lingua materna

In tutte le lingue e nei dialetti ci sono modi di dire e proverbi relativi al tempo. Proponiamo una ricerca e una spiegazione del loro significato anche coinvolgendo le famiglie. A questo proposito un utile materiale può essere il Dizionario Hoepli dei modi di dire , pubblicato dal Corriere della Sera e consultabile online.
Infine, per lo sviluppo dell'italiano con bambini di recente immigrazione, lavoriamo sugli aspetti linguistici legati al tema utilizzando i materiali dedicati:

- schede Le parole del tempo

- schede Clima