Punti di vista

Entra in Giunti Scuola

Hai dimenticato i dati di accesso?

Non sei ancora registrato?

Entra anche tu a far parte della più grande community di insegnanti italiani sul web!

Perché dovrei registrarmi?

Array
(
    [cmg_userData] => Array
        (
            [localhost%%gs_prod] => Array
                (
                    [profile] => ANONYMOUS
                    [groups] => Array
                        (
                            [-2] => SanchoEverybody
                        )

                )

        )

    [cmg_channels] => Array
        (
            [JVW2X1QP] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => cmg_processURL
                )

            [XN1UAWSN] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

            [CC7WZ51K] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

        )

    [cmg_lang] => 
)
/var/www/custom/src/gs/loginBar/index.html:20:boolean true

Riuscire a scuola: come supportare il successo scolastico degli alunni di origine migrante

Quali sono i fattori che influenzano il loro (in)successo? E come si potrebbe intervenire in pratica per progettare percorsi di successo scolastico per tutti? Un approccio multidimensionale. Di Giovanna Malusà, Università degli Studi di Trento

Giovanna Malusà: 09 Aprile 2019

Vedere l’intercultura: educare attraverso i film

Il linguaggio visivo di un prodotto cinematografico è utile allo scopo perché è immediato: sollecita la sfera emotiva e cognitiva, propone punti di vista diversi. Di Clara Silva, università di Firenze

03 Aprile 2019

La lettura di libri illustrati e la scoperta della lingua scritta

La lettura a voce alta di libri e storie facilita nei bambini l’accesso alla lingua scritta e l’acquisizione di un linguaggio più ricco, proprio dei testi narrativi. Di Lilia Teruggi, Università degli Studi di Milano- Bicocca

Lilia Teruggi: 11 Marzo 2019

L’educazione interculturale va oltre la scuola

La scuola da sola non basta: oggi è necessario assumere uno sguardo diverso, interpretando i cittadini di origine straniera non più come portatori di bisogni, ma come portatori di diritti. Di Massimiliano Fiorucci

Massimiliano Fiorucci: 04 Marzo 2019

Come parla il docente in classe?

L’insegnante rappresenta il modello linguistico soprattutto per gli alunni non italofoni. Una riflessione sull’interazione in classe e sulla lingua delle spiegazioni. Di Franca Bosc (Master Promoitals, Università degli studi di Milano)     

Franca Bosc: 25 Febbraio 2019

L’AltRoparlante: didattica plurilingue nella scuola primaria e secondaria

Come valorizzare le lingue presenti in classe? Un progetto, condotto in diverse città e scuole, racconta perché e come fare. Di Valentina Carbonara e Andrea Scibetta - Università per Stranieri di Siena

Italiano lingua di scolarizzazione: vantaggi e svantaggi dei testi semplificati

Come facilitare la comprensione dei testi di studio? Una riflessione sulla semplificazione dei testi, sui pro e contro di questo approccio. Di Franca Bosc, Università degli studi di Milano e Master Promoitals

Franca Bosc: 12 Febbraio 2019

Perché narrare e leggere le storie ai bambini

I racconti, fin da piccoli, aiutano a conoscere il mondo, acquisire nuove parole, riconoscere somiglianze e scoprire differenze. Riflessioni e idee a partire dal progetto “Le storie sono un’ancora”.  Di Martino Negri (Università degli Studi di Milano-Bicocca)

Martino Negri: 25 Gennaio 2019

Storie capaci di leggere il presente

Il tempo quotidiano a scuola è un tempo di vita, di incontri e di confronti. Dalle opere di Alessandro Leogrande e altri autori tanti suggerimenti per riflettere, anche per i più piccoli. Di Francesca Romana Grasso

Francesca Romana Grasso: 08 Gennaio 2019

Quando la filosofia si nasconde nelle storie

Tra le righe delle storie e nei buoni libri ci sono molte domande e alcune delle risposte che stiamo cercando. Ecco perché la narrazione educa a pensare, condividere, convivere. Di Duccio Demetrio    

19 Dicembre 2018
successiva