Idee e proposte per la Giornata mondiale del gioco

Entra in Giunti Scuola

Hai dimenticato i dati di accesso?

Non sei ancora registrato?

Entra anche tu a far parte della più grande community di insegnanti italiani sul web!

Perché dovrei registrarmi?

Array
(
    [cmg_userData] => Array
        (
            [localhost%%gs_prod] => Array
                (
                    [profile] => ANONYMOUS
                    [groups] => Array
                        (
                            [-2] => SanchoEverybody
                        )

                )

        )

    [cmg_channels] => Array
        (
            [EI7SHW3H] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => cmg_processURL
                )

            [22QETA5L] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

            [4NLHY63C] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

        )

    [cmg_lang] => 
)
/var/www/custom/src/gs/loginBar/index.html:20:boolean true
/var/www/custom/src/gs/loginBar/index.html:21:string '-3' (length=2)
/var/www/custom/src/gs/loginBar/index.html:22:int -3

Idee e proposte per la Giornata mondiale del gioco

Il tema di quest'anno è il gioco libero. Cosa possiamo fare a scuola? Dove festeggiare in Italia? Di Antonio Di Pietro. 

gioco libero

Siamo al quindicesimo anno della Giornata Mondiale del Gioco. Il giorno ufficiale è il 28 maggio, anche se molte iniziative collaterali vengono svolte in tutto il “mese delle rose”.
 Correva l'anno 1999 quando la Giornata Mondiale del Gioco fu proposta da Freda Kim a nome dell’ITLA (International Toy Library Association). Queste le sue parole:

“Quello che si ipotizza non è un evento o una serie di eventi e un qualche cosa che comporta preparazioni impegnative e costose; l’essenza della giornata è fanciullesca. La giornata mondiale del gioco dovrebbe essere un giorno di totale attenzione all’altro, nel rapporto tra una generazione e l’altra”.

Poi, venne lanciata nel 2003. Il 28 maggio è stato scelto in riconoscimento del giorno in cui si è costituita l’ITLA (1987). Da allora, oggi il World Play Day viene celebrato in 40 paesi del mondo.

Cosa possiamo fare a scuola?

Moltissimo anche con poco. Già mettere un cartello dove si dice di questa giornata è un primo modo per sensibilizzare e alimentare un dibattito. Possiamo stampare una poesia dedicata al gioco (come “Diritto al gioco” di Tognolini ), un quadro (come “Giochi di bambini” di Bruegel ). Oppure allestire un angolo  con libri per bambini dove è centrale il tema del giocare. Possiamo proporre dei giochi, predisporre spazi per il gioco autonomo (tra l'altro, il tema della Giornata Mondiale del Gioco 2018 è il gioco libero ). O anocra, possiamo trascrivere e raccogliere i discorsi dei bambini mentre giocano in giardino.

Sono tante le cose da fare per valorizzare lo sguardo ludico dei bambini e degli adulti.

Appuntamenti in tutta Italia all'insegna del gioco

⇒Torino:
 http://www.comune.torino.it/iter/servizi/centri_di_cultura/gioco/progetti_e_collaborazioni/giornata-mondiale-del-gioco.shtml

⇒ Udine:
http://www.comune.udine.gov.it/home/notizie/1702-giornata-mondiale-del-gioco-appuntamento-per-sabato-26-maggio-2018

⇒ Ravenna: 
http://www.dirittoalgioco.it/presentazione.html

⇒Chianti (Firenze): Chianti Ludens
Tavarnelle
San Casciano
Bagno a  Ripoli

 

 

⇒ Cortona (Arezzo): 

(se non visualizzi il video correttamente clicca qui

 

⇒ Napoli: 
https://www.unacittapergiocare.it/2018/05/09/26-05-18-giornata-mondiale-del-gioco/

 

Sfoglia il booklet gratuito dedicato al gioco: 

Antonio Di Pietro: 25 Maggio 2018 Articoli

Condividi

Commenti

Solo gli utenti registrati possono scrivere commenti.
Entra in Giunti Scuola