Festa della mamma: scopriamo relazioni e sentimenti tramite i libri

Entra in Giunti Scuola

Hai dimenticato i dati di accesso?

Non sei ancora registrato?

Entra anche tu a far parte della più grande community di insegnanti italiani sul web!

Perché dovrei registrarmi?

Array
(
    [cmg_userData] => Array
        (
            [localhost%%gs_prod] => Array
                (
                    [profile] => ANONYMOUS
                    [groups] => Array
                        (
                            [-2] => SanchoEverybody
                        )

                )

        )

    [cmg_channels] => Array
        (
            [CWJ42YPB] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => cmg_processURL
                )

            [37I38KZM] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

            [G6JG2K3F] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

        )

    [cmg_lang] => 
)
/var/www/custom/src/gs/loginBar/index.html:20:boolean true

Festa della mamma: scopriamo relazioni e sentimenti tramite i libri

I sentimenti che provano i bambini, le loro paure e le incertezze, i conflitti e le parole che possono scambiare per raccontare il loro bene: ecco alcuni consigli di lettura. Di Maurizia Butturini

libri festa della mamma

In occasione della Festa della Mamma (12 maggio), proponiamo ai bambini alcuni libri che parlano della mamma e della relazione che essi vivono con lei, dei sentimenti che provano, delle paure, delle incertezze, dei conflitti, delle parole che possono scambiare per raccontare il loro bene. 

Libri imperdibili, da recuperare in biblioteca se non li abbiamo o non li troviamo in libreria.

Noris Kern, Un mondo di bene, C’era una volta Edizioni

È un libro sui diversi modi di fare le coccole dove è protagonista la mamma. Un orsacchiotto scopre, con l'aiuto degli altri animali del polo, come gli vuol bene la sua mamma: con tutto il corpo. 

Suggerimenti d’uso:

Dopo la lettura, che introduciamo con un sottofondo musicale, chiediamo ai bambini di che cosa parla questa storia, chi sono i protagonisti, qual è il sentimento di cui si parla...

Cantiamo: la canzone Coccole https://www.filastrocche.it/contenuti/coccole/  

Leggiamo, per chi non ama troppo le coccole:

CONTRO I GRANDI APPICCICOSI

Non voglio salire sui vostri ginocchi

non voglio carezze né baci sugli occhi

niente solletico né pizzicotto

e io non mi chiamo leprotto. (Bruno Tognolini) 

Ci sono tanti modi per volersi bene: con l’aiuto delle famiglie, realizziamo un semplice libretto con le foto dei gesti di affetto e dei momenti di gioco con la mamma. Rileggiamo insieme più volte le diverse situazioni rappresentate. Scriviamo la parola mamma con le lettere grandi ritagliate dai giornali.

Maurice Sendak, “Nel paese dei mostri selvaggi”, Adelphi

Questo splendido albo illustrato parla dell'esigenza di ogni bambino di saper trovare e affrontare il "mostro selvaggio" dentro di sé, di domarlo e giocarci anche un po', di viaggiare nel suo inconscio fino all'isola dove abita la sua parte selvatica, e saper anche tornare indietro. Tornare indietro come? Guidato dalla consapevolezza che la mamma lo ama sempre, più di chiunque altro al mondo - anche se il bambino è un mostro selvaggio, a volte. E infatti la cena, tolta come punizione all'inizio, alla fine è lì, che lo aspetta. Ancora calda, come l'amore di mamma. Ma calda anche perché in fondo questo viaggio interiore nel paese dei mostri selvaggi può durare poco e insegnare tanto. 

Suggerimenti d’uso:

Leggiamo il libro mostrando via via le immagini e/o ascoltiamo il racconto:  https://www.youtube.com/watch?v=59X7-njqP2M.

Chiediamo ai bambini quali sono le cose che la mamma ci insegna o per le quali ci fa pensare; lasciamo che ognuno si esprima portando il vissuto che ha colto nella propria famiglia.

Valorizziamo le varie risposte, raccogliamole per iscritto; in modo particolare, se abbiamo bambini stranieri provenienti da altri paesi, con valori culturali differenti, aiutiamo il gruppo a comprendere il significato delle diverse esperienze.

Invitiamo i bambini a disegnare o dipingere sé stessi con la mamma mentre fanno qualcosa di bello insieme e scriviamo dietro al loro dipinto i loro discorsi sulla mamma.

Charlotte Zolotow (illustrato da Charlotte Voake), Dillo, mamma!, Fatatrac

Il vento d’autunno accompagna una mamma e la sua bimba durante una passeggiata.

Camminano assaporando ogni immagine, ogni suono, ogni colore.
Le foglie dorate scricchiolano sotto i loro piedi e il ruscello gorgoglia insistente mentre la bimba aspetta che la mamma dica una cosa importante.
Dillo mamma! emoziona con la sua luminosa bellezza. Un’atmosfera poetica e rarefatta come gli acquerelli delle splendide illustrazioni dal piacevole sapore vintage. Un libro che, oltre a narrare una storia, diventa nel finale una vera dichiarazione d’amore tra madre e figlia.

Suggerimenti d’uso:

Prima di leggere la storia, guardiamo insieme la copertina e cerchiamo di immaginare di che cosa parla questo libro e che titolo potrebbe avere. Una volta letto il titolo, continuiamo a pensare insieme che cosa vorrà sentirsi dire questa bambina dalla sua mamma. 

Leggiamo il libro, poi confrontiamo le ipotesi che abbiamo fatto con la storia e riflettiamo, esprimendo le emozioni che proviamo quando la mamma ci parla con parole e espressioni affettuose.

Le parole della felicità: costruiamo per ciascuno un autoritratto utilizzando l’ingrandimento del viso di ogni bambino, fatto con la fotocopiatrice. Incolliamo ogni viso su una sagoma e completiamo con i particolari.

Mandiamo a casa un grande cuore rosso e chiediamo ad ogni mamma di scrivere le parole e i nomignoli affettuosi che utilizza col proprio bambino. Infine incolliamo i cuori su ogni sagoma e leggiamo insieme le parole della felicità che nascono e che portiamo nel cuore.

 

Conosci le riviste Giunti Scuola? Apri questo collegamento e scopri le offerte dedicate a La Vita Scolastica, Scuola dell'Infanzia, Nidi d'Infanzia e Psicologia e Scuola, oltre alla nostra Webtv!

Condividi

Commenti

Solo gli utenti registrati possono scrivere commenti.
Entra in Giunti Scuola