Le difficoltà del linguaggio affrontate con il Pappagallo Lallo

Entra in Giunti Scuola

Hai dimenticato i dati di accesso?

Non sei ancora registrato?

Entra anche tu a far parte della più grande community di insegnanti italiani sul web!

Perché dovrei registrarmi?

Array
(
    [cmg_userData] => Array
        (
            [localhost%%gs_prod] => Array
                (
                    [profile] => ANONYMOUS
                    [groups] => Array
                        (
                            [-2] => SanchoEverybody
                        )

                )

        )

    [cmg_channels] => Array
        (
            [BVEY4IJP] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => cmg_processURL
                )

            [3QCZJKE3] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

            [85SYRHIM] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

        )

    [cmg_lang] => 
)
/var/www/custom/src/gs/loginBar/index.html:20:boolean true
/var/www/custom/src/gs/loginBar/index.html:21:string '-3' (length=2)
/var/www/custom/src/gs/loginBar/index.html:22:int -3

Le difficoltà del linguaggio affrontate con il Pappagallo Lallo

Gli abbonati a "Scuola dell'infanzia" 2013-2014 potranno avere a prezzo speciale "Pappagallo Lallo", un kit con strumenti di identificazione precoce delle difficoltà del linguaggio e materiali per il potenziamento e il recupero delle abilità fonologiche, a cura di Giacomo Stella. Ce ne parla Paola Pasotto, direttore editoriale del settore psicopedagogico di Giunti Scuola.

Copia di Copertina Pappagallo Lallo

Che cos’è Pappagallo Lallo?

Pappagallo Lallo è un kit di materiali diversi, ognuno con una funzionalità specifica, che utilizza le modalità del gioco e della comunicazione divertente, infatti c’è un simpatico personaggio – Lallo il pappagallo – che dialoga con i bambini e li coinvolge.

Il kit è composto da un CD con una prova in forma di gioco che permette di osservare e identificare precocemente, nei bambini dai 3 ai 5 anni, eventuali disturbi del linguaggio – che possono essere spia di futuri disturbi specifici dell’apprendimento. Il CD è accompagnato da un’agile guida operativa e da materiali e schede per realizzare il gioco anche senza bisogno del computer. Il kit infine propone laboratori con attività ludiche specifiche, interessanti, graduali e pensate in relazione alle età, che hanno lo scopo di potenziare le abilità fonologiche di tutti i bambini della sezione e di recuperare quelle dei bambini in difficoltà.

L’obiettivo di Pappagallo Lallo è consentire all’insegnante di scuola dell’infanzia di proporre un intervento didattico che armonizzi l’identificazione precoce con il potenziamento, quindi con nessuna intenzionalità di diagnosi o di valutazione, ma semplicemente di compensazione di eventuali difficoltà.

Che cosa vi trova un insegnante di utile al proprio lavoro con i bambini in sezione?

Pappagallo Lallo è un utile strumento di lavoro che consente di non separare il momento dell’identificazione precoce da quello dell’intervento di potenziamento perché è studiato in modo integrato. L’insegnante lo può facilmente inserire nella programmazione degli interventi, sia quando progetta l’osservazione degli aspetti fonologici sia quando dispone percorsi di gruppo e personalizzati all’interno della sezione.

Nella fase di osservazione usa la prova "Il Gioco del pappagallo" – dove il bambino è chiamato a ripetere “a pappagallo” una lista di parole e non parole pronunciate da un personaggio o dall’adulto (a seconda che il gioco gli sia proposto nella versione software o cartacea); successivamente, conoscendo in modo molto chiaro i bisogni dei bambini, segue e contestualizza le indicazioni su come e quando attuare i laboratori fonologici e linguistici di potenziamento. Quindi ha una sorta di filo di Arianna tra ascolto del bambino e azione educativa, in una logica, appunto, integrata.

I materiali devono essere usati solo da bambini con difficoltà fonologiche o da tutti? E da tutti gli insegnanti o dagli specialisti?

Questi materiali non sono stati pensati per essere usati soltanto con i bambini “a rischio” e solo da parte di specialisti, tutt’altro! Sono dei laboratori di attività linguistiche da fare con tutta la sezione. Dopo la prova iniziale “Il Gioco del pappagallo”, troviamo tre piste di lavoro, che consentono di utilizzare il materiale così com’è e di riutilizzarlo più volte per attuare interventi di potenziamento e recupero rivolti a tutti i bambini.

Considerando che spesso l’insegnante si trova a operare da solo, in sezioni numerose, il valore aggiunto di Pappagallo Lallo, è sostenere ancor più la programmazione individualizzata all’interno del lavoro di gruppo, ponendo le basi per interventi che rispondano a specifici bisogni di alcuni bambini. Quando possibile, l’insegnante potrà utilizzare il piccolo gruppo e anche momenti di intervento personalizzato per rafforzare l’intervento.

Il kit Pappagallo Lallo può essere usato facilmente da tutti gli insegnanti di sezione, in quanto concepito in modo funzionale, spiegato chiaramente e di rapida somministrazione; è anche una risposta adeguata da parte della scuola nei confronti delle famiglie, con le quali condividere le eventuali preoccupazioni ma soprattutto un intervento preciso, puntuale, di sicura efficacia.

Per saperne di più

23 Settembre 2013 Cultura e pedagogia

Condividi

Commenti

Solo gli utenti registrati possono scrivere commenti.
Entra in Giunti Scuola