"È bello leggere perché": tante risposte alle nostre domande

Entra in Giunti Scuola

Hai dimenticato i dati di accesso?

Non sei ancora registrato?

Entra anche tu a far parte della più grande community di insegnanti italiani sul web!

Perché dovrei registrarmi?

Array
(
    [cmg_userData] => Array
        (
            [localhost%%gs_prod] => Array
                (
                    [profile] => ANONYMOUS
                    [groups] => Array
                        (
                            [-2] => SanchoEverybody
                        )

                )

        )

    [cmg_channels] => Array
        (
            [CV94N6WX] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => cmg_processURL
                )

            [CTNDHLC7] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

            [RXHLJS5J] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

        )

    [cmg_lang] => 
)
/var/www/custom/src/gs/loginBar/index.html:20:boolean true

"È bello leggere perché": tante risposte alle nostre domande

Nei libri possiamo incontrare realtà lontane nel tempo e nello spazio che ci aiutano a conoscere il mondo. Sono "una buona compagnia", come dice Gianni Rodari. Di Maurizia Butturini

bambina mentre legge

È bello leggere perché: nei libri troviamo dei compagni di viaggio, tante risposte ai nostri perché. Possiamo incontrare realtà lontane nel tempo e nello spazio, trovare strade che ci portano alla conoscenza del mondo. E nasce una sete insaziabile di voler conoscere di più e più a fondo com’è fatto il mondo, come sono le cose, la natura, le persone, pur sapendo che questa ricerca non finirà mai… Ed è questo il bello, sapere che ci saranno sempre nuove domande e nuovi libri.

Libri in filastrocca

I miei libri sanno a memoria
qualsiasi storia:
sanno quella degli indiani,
dei pellirossa e degli africani,
dei pirati, dei corsari,
dei beduini che vanno nel deserto
a cavallo dei cammelli e dei dromedari.
Loro sanno tutti i perché:
perché la luna c’è e non c’è,
perché il sole scompare
in fondo al mare,
perché la neve cade
e dove vanno a finire tutte le strade.
Sui miei libri ci sono pure
le figure:
a sfogliarli, come niente
si conosce tutta la gente.
Se in casa mia sono solo, non mi lagno:
con la mia libreria
io sono sempre in buona compagnia.

(Gianni Rodari)

Leggi anche:

La prima parte di "È bello leggere perché"

La seconda parte di "È bello leggere perché"

La terza parte di "È bello leggere perché"

La quarta parte di "È bello leggere perché"

La quinta parte di "È bello leggere perché"

La sesta parte di "È bello leggere perché"

La settima parte di "È bello leggere perché"

L'ottava parte di "È bello leggere perché"

 

Conosci le riviste Giunti Scuola? Apri questo collegamento e scopri le offerte dedicate a La Vita Scolastica, Scuola dell'Infanzia, Nidi d'Infanzia e Psicologia e Scuola, oltre alla nostra Webtv!

Maurizia Butturini: 17 Giugno 2019 Articoli

Condividi

Commenti

Solo gli utenti registrati possono scrivere commenti.
Entra in Giunti Scuola

  • avatar

    ahary

    5:45, 16 Luglio 2019
    The book you share is great. I would love to read this book. I will buy it for my child. surely it would be very interesting. Thanks for sharing this wonderful book. thank you.
    Temple run