Emozioni e apprendimento al congresso di "Psicologia e Scuola"

Entra in Giunti Scuola

Hai dimenticato i dati di accesso?

Non sei ancora registrato?

Entra anche tu a far parte della più grande community di insegnanti italiani sul web!

Perché dovrei registrarmi?

Array
(
    [cmg_userData] => Array
        (
            [localhost%%gs_prod] => Array
                (
                    [profile] => ANONYMOUS
                    [groups] => Array
                        (
                            [-2] => SanchoEverybody
                        )

                )

        )

    [cmg_channels] => Array
        (
            [NP2NX87P] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => cmg_processURL
                )

            [SHQ6NN2L] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

            [WZW8VS4A] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

        )

    [cmg_lang] => 
)
/var/www/custom/src/gs/loginBar/index.html:20:boolean true

Emozioni e apprendimento al congresso di "Psicologia e Scuola"

A due giorni dalla fine del convegno della rivista Psicologia e scuola presso l’Università Cattolica di Milano un bilancio estremamente positivo: un pubblico numeroso e oltre cento interventi, tra relazioni in plenaria, tavole rotonde, simposi, dibattiti, workshop dei massimi esperti a sostegno di chi lavora a fianco di bambini e ragazzi. Di Chiara Tacconi e Daniele Dei
convegno di psicologia e scuola 2019

Si è appena chiusa l'edizione 2019 del convegno "Psicologia e scuola", organizzato dalla rivista Psicologia e Scuola e da Airipa, e ospitato quest'anno dall'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Un appuntamento di due giorni a cui hanno partecipato quasi un migliaio tra insegnanti di vari ordini di scuola e psicologi provenienti da tutta Italia. Il convegno è stato arricchito dalla presenza di ospiti d'eccezione e di un panorama molto articolato di simposi, workshop, esperienze, dibattiti, relazioni in plenaria. Tra le personalità di spicco possiamo citare Massimo Recalcati, Reinhard Pekrun e il regista Maurizio Nichetti, premiato a conclusione della giornata di venerdì 8 febbraio.

La redazione di Psicologia e Scuola ha raccolto interventi, interviste, contributi, grazie all'ospitalità dell'Università e alla disponibilità dei relatori: li troverete presto su queste pagine.

Luisa Lauretta: "Alimentare sguardi multiformi nella scuola"


Luisa Lauretta, direttrice della rivista Psicologia e Scuola, ha ricordato il senso dell'aggiornamento continuo, del confronto con gli esperti, della ricerca: "L'invito che facciamo agli attori del processo educativo è quello di alimentare sguardi multiformi, approfittando delle tante riflessioni degli esperti presenti al convegno ma anche delle numerose autorevoli voci che popolano la nostra rivista. Psicologia e scuola vuole essere tra l'altro un importante terreno di scambio di esperienze, di buone pratiche messe in atto nel mondo della scuola, con l’idea che possano servire da punto di riferimento, da modello, da ispirazione per altri operatori”.

Cesare Cornoldi: "Gli insegnanti si sentono ricaricati"


Soddisfatto il curatore scientifico della manifestazione, Cesare Cornoldi: “Ormai siamo arrivati alla sesta edizione del convegno – commenta il Professore – ed è interessante notare che c'è un continuo rinnovamento della riflessione e dei risultati della ricerca. In due giorni riusciamo a vedere tante cose nuove: la prima reazione può essere di 'confusione', di troppi stimoli, ma è vero che gli insegnanti e gli operatori psicopedagogici avranno davanti a sé due anni, fino alla prossima edizione, per rielaborare quanto detto a Milano. Alla fine di ogni edizione, tanti di loro mi dicono che dopo il convegno si sentono ricaricati”.

Importante il parallelo tra quanto è stato detto nel corso del convegno e la rivista: “Quasi tutti i relatori principali del congresso sono autori di Psicologia e Scuola, e sulla rivista trovano spazio i temi trattati durante il convegno. - prosegue Cornoldi. - Per esempio Pekrun nella sua relazione magistrale ha affrontato il tema di grande rilievo delle emozioni a scuola e contemporaneamente è uscita sulla rivista la sua intervista. Il tema delle emozioni a scuola è di sicuro fondamentale, ma oltre a questo ne abbiamo trattati tantissimi altri e tutti insieme formano una ricchezza notevole, che non si esaurisce nel momento congressuale ma sui cui l'insegnante può riflettere a lungo e rielaborare nel tempo”.

Infine un augurio del curatore scientifico: “Auspico che gli insegnanti si sentano sempre più disponibili all'aggiornamento scientifico – conclude – e quindi capaci di sfruttare quelle offerte che le riviste psicopedagogiche, i congressi e testi di alta qualità possono offrire per l'arricchimento della funzione docente”.  

 

Conosci le riviste Giunti Scuola? Apri questo collegamento e scopri le offerte dedicate a La Vita Scolastica, Scuola dell'Infanzia, Nidi d'Infanzia e Psicologia e Scuola, oltre alla nostra Webtv!

09 Febbraio 2019

Commenti

Solo gli utenti registrati possono scrivere commenti.
Entra in Giunti Scuola