I bambini devono "respirare gentilezza"

Entra in Giunti Scuola

Hai dimenticato i dati di accesso?

Non sei ancora registrato?

Entra anche tu a far parte della più grande community di insegnanti italiani sul web!

Perché dovrei registrarmi?

Array
(
    [cmg_userData] => Array
        (
            [localhost%%gs_prod] => Array
                (
                    [profile] => ANONYMOUS
                    [groups] => Array
                        (
                            [-2] => SanchoEverybody
                        )

                )

        )

    [cmg_channels] => Array
        (
            [B9XV1U93] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => cmg_processURL
                )

            [RXLU3YFV] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

            [3SWWKC7L] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

        )

    [cmg_lang] => it
)
/var/www/custom/src/gs/loginBar/index.html:20:boolean true
Si parte da azioni che invitino alla reciprocità per poter raggiungere modelli di comportamento capaci di sostenere il benessere. I bambini sono capaci di gesti gentili. Di Anna Lia Galardini

Il 13 novembre ricorre la Giornata Mondiale della Gentilezza.

Gentilezza significa mettere al centro della relazione educativa la cura e l’attenzione agli altri e manifestarla attraverso comportamenti che invitano alla reciprocità.

I bambini devono respirare gentilezza nel nido e in famiglia e la devono riconoscere nel sorriso con cui vengono accolti, nel gesto con cui ricevono un giocattolo, nelle parole che ascoltano.

La gentilezza è un sentimento buono che dà conferma al bambino che è rispettato e amato.

La gentilezza è un dono che non si esaurisce perché contagia e propone un modello di comportamento che sostiene il benessere in ogni situazione.

Commenti

Solo gli utenti registrati possono scrivere commenti.
Entra in Giunti Scuola