“Leggimi ancora”: come partecipare al grande progetto nazionale di lettura ad alta voce

Entra in Giunti Scuola

Hai dimenticato i dati di accesso?

Non sei ancora registrato?

Entra anche tu a far parte della più grande community di insegnanti italiani sul web!

Perché dovrei registrarmi?

Array
(
    [cmg_userData] => Array
        (
            [localhost%%gs_prod] => Array
                (
                    [profile] => ANONYMOUS
                    [groups] => Array
                        (
                            [-2] => SanchoEverybody
                        )

                )

        )

    [cmg_channels] => Array
        (
            [8IJUNPI2] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => cmg_processURL
                )

            [RPAQG4W7] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

            [TJEHC4HJ] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

        )

    [cmg_lang] => 
)
/var/www/custom/src/gs/loginBar/index.html:20:boolean true
/var/www/custom/src/gs/loginBar/index.html:21:string '-3' (length=2)
/var/www/custom/src/gs/loginBar/index.html:22:int -3

“Leggimi ancora”: come partecipare al grande progetto nazionale di lettura ad alta voce

C'è tempo fino al 30 novembre per iscriversi e ricevere gratuitamente libri per la classe e formazione docenti a cura di Federico Batini e di autori della collana Colibrì

leggimi ancora materiali

Insegnanti e genitori conoscono bene la potenza di un gesto semplice e antico, leggere ad alta voce. Ma è possibile osservare e misurare l’impatto che questo ha sulle le competenze per la vita dei bambini? Giunti Scuola ha appena lanciato un grande progetto nazionale, Leggimi ancora, insieme a Giunti Editore e a Federico Batini, docente all’Università di Perugia.

“La lettura ad alta voce – sostiene Batini – agendo sulle tre aree nelle quali life skills, cioè le competenze di vita, sono raggruppate (area emotiva, relazionale e cognitiva) ha delle ricadute che vanno ben oltre l’esperienza scolastica ed è, prima di tutto, un’esperienza meravigliosa”.

La sperimentazione: 100 giorni di lettura in un campione nazionale di classi…

Il Dipartimento di Filosofia, Scienze Sociali, Umane e della Formazione dell’Università di Perugia coordinato dal Prof. Federico Batini condurrà una ricerca su un campione nazionale di classi che leggeranno 1 ora al giorno per 100 giorni. Nel corso della sperimentazione verranno misurati, attraverso strumenti standardizzati, dimensioni cognitive, abilità specifiche legate alla comprensione e dimensioni emotive nonché elementi predittori del successo scolastico degli allievi.

… e in altre 25.000 classi della primaria

Dopo il convegno a Fiera Didacta è partita la seconda fase, il progetto Leggimi ancora. Lettura ad alta voce e life skills, al quale tutte le classi primarie possono aderire fino al 30 novembre 2018. Basta iscriversi gratuitamente al sito www.leggimiancora.it per:

  • Ricevere lo scrigno dei libri > un kit composto da 2 libri per ogni docente che partecipa;
  • Avere a disposizione una formazione online > a cura di Federico Batini e di autori della collana Colibrì edita da Giunti;
  • Ricevere due audiolibri > titoli scelti dalla Collana Colibrì e ascoltabili sulla piattaforma Storytel.

 

 

Libri per star bene a scuola

Il progetto collegato è sostenuto dalla casa editrice Giunti, che distribuirà 50.000 volumi della collana Colibrì in 25.000 classi della scuola primaria su tutto il territorio nazionale.

“Star bene a scuola – commenta Barbara Cunsolo, direttrice editoriale di Giunti Scuola – è la nostra missione la lettura ad alta voce è uno strumento efficacissimo e oltremodo inclusivo per favorire il benessere degli studenti (singolarmente presi, nelle loro interazioni con coetanei e con il corpo docente). Da qui la decisione di investire nel progetto Leggimi ancora. Lettura ad alta voce e life skills, nella convinzione di poter contribuire concretamente a fare in modo che la scuola in Italia sia sempre più un posto dove si sta bene”.

Elemento fondamentale di una esperienza di lettura di qualità è la bibliodiversità, ricorda Beatrice Fini, direttore editoriale Giunti Area Ragazzi. E la possibilità di scegliere da un ampio catalogo che comprende libri di autori rinomati e con tematiche e linguaggi differenti.

 

 

Per saperne di più

Per aderire al progetto è sufficiente iscriversi alla pagina: www.leggimiancora.it.

Per informazioni: formazione@giunti.it

Leggi il libro di Federico Batini

Chiara Tacconi: 2 Novembre 2018 Articoli

Condividi:

Commenti

Solo gli utenti registrati possono scrivere commenti.
Entra in Giunti Scuola

  • avatar

    jbond

    21:3, 12 Aprile 2020
    This is a great inspiring article.I am pretty much pleased with your good work.You put really very helpful information...Zahnarztpraxis Zürich
  • avatar

    jbond

    14:16, 11 Aprile 2020
    Wonderful article, thanks for putting this together! This is obviously one great post. Thanks for the valuable information and insights you have so provided here.ket qua xo so mien bac
  • avatar

    jbond

    20:52, 5 Aprile 2020
    I have read your blog it is very helpful for me. I want to say thanks to you. I have bookmark your site for future updates.lắp đặt rèm văn phòng