Inglese per la scuola primaria, giochiamo con le flashcards

Entra in Giunti Scuola

Hai dimenticato i dati di accesso?

Non sei ancora registrato?

Entra anche tu a far parte della più grande community di insegnanti italiani sul web!

Perché dovrei registrarmi?

Array
(
    [cmg_userData] => Array
        (
            [localhost%%gs_prod] => Array
                (
                    [profile] => ANONYMOUS
                    [groups] => Array
                        (
                            [-2] => SanchoEverybody
                        )

                )

        )

    [cmg_channels] => Array
        (
            [88MWJP3Y] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => cmg_processURL
                )

            [BCTGUM11] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

            [2S2GQWQ5] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

        )

    [cmg_lang] => 
)
/var/www/custom/src/gs/loginBar/index.html:20:boolean true
/var/www/custom/src/gs/loginBar/index.html:21:string '-3' (length=2)
/var/www/custom/src/gs/loginBar/index.html:22:int -3

Inglese per la scuola primaria, giochiamo con le flashcards

Semplici, efficaci e versatili: ecco come realizzarle e alcuni giochi da fare in classe per l’insegnamento delle lingue straniere. Di Tatiana Conti, Dorothy Scarpelli - Jack Potato

FLASHCARDS 1 inglese

Semplici, efficaci e versatili, le flashcards rappresentano un indispensabile mediatore didattico nell’insegnamento delle lingue straniere. Talvolta sottovalutate, possono fare la differenza nel nostro agire didattico. Le loro potenzialità sono infatti infinite. Ma andiamo con ordine.
Cosa sono? Con il termine flashcards vengono indicate delle carte raffiguranti l’immagine di un oggetto, di una persona o di un’azione. L’immagine può essere accompagnata dalla parola corrispondente, ma ne esistono versioni anche con la sola scritta. Possono essere mini, grandi o in formato classico (un quarto di un foglio A4). Vedremo come costruirle.
A che cosa servono? Non esiste una sola modalità di usarle, dipende dallo scopo dell’insegnante. Si spazia quindi dalla presentazione di un nuovo argomento al consolidamento del vocabolario conosciuto, dalla narrazione di una storia all’apprendimento di una filastrocca o di una canzone. Possono essere usate individualmente, ma sulla base della nostra esperienza la loro forza sta nel lavoro a coppie o nel piccolo gruppo.
Come si realizzano? La loro costruzione è molto semplice: bastano dei fogli A4, una matita, un paio di forbici e dei colori. Il foglio può essere utilizzato per intero o a metà nella versione grande, piegato in 4 parti nella versione classica o in 8 parti nella versione mini.

Quali giochi possiamo fare in classe con le flashcards?

Le flashcards si prestano quindi ad essere utilizzate in numerosi giochi, vediamone alcuni:

Memory game

Un gioco a coppie nel quale le carte (sono necessari due mazzi) vengono posizionate a pancia in giù sul tavolo. Vince il bambino che trova più coppie pronunciando le parole nel modo corretto. Si possono usare mazzi immagine - immagine, immagine – parola o parola – parola.

Guess the word

Le flashcards vengono appese alla lavagna. L’insegnante ne toglie una mentre i bambini non guardano. Ottiene un punto il bambino o la squadra che indovina per primo quale flashcard è stata rimossa. Il numero delle flashcards da appendere dipende dal grado di difficoltà che si vuole raggiungere. E’ possibile togliere più di una flashcard per le classi più alte.

Guess in a row

Due squadre si mettono in fila indiana davanti alla maestra. Si formano così delle coppie di sfidanti. L’insegnante mostra a ciascuna coppia una flashcard senza la parola: vince chi indovina per primo il nome dell’immagine raffigurata. La carta viene posizionata all’inizio della fila e così via. La squadra che avrà conquistato più carte si aggiudicherà la gara. È possibile svolgere il gioco anche in palestra, aggiungendo dei percorsi prima di indovinare la carta.

Find the flashcard

Il gioco prevede che due squadre si posizionino in fila indiana ad una certa distanza dall’insegnante, che distribuisce sul pavimento una serie di flashcards. Ogni manche richiede che l’insegnante nomini una flashcard e che al suo via i primi due bambini di ciascuna fila corrano verso di lei e prendano la carta corrispondente. Vince la squadra che accumula più flashcards.

Questi sono solo alcuni dei giochi realizzabili, a noi ne vengono in mente di continuo. La loro evidente poliedricità conferisce quindi alle flashcards il ruolo di strumento principale per l’insegnamento accademico e non della lingua inglese. 

  

22 Febbraio 2018 Articoli

Condividi:

Commenti

Solo gli utenti registrati possono scrivere commenti.
Entra in Giunti Scuola

  • avatar

    apaul2

    12:14, 29 Agosto 2019
    DraStic DS Emulator  is a  specially designed emulator  app for Android. it is developed under the banner of Exophase.
  • avatar

    rgellen

    12:54, 28 Marzo 2019
    Now you can enjoy all Android games for free on your PC using Nox Emulator and enjoy all Android games for free right from yours.
  • avatar

    rmikeni

    9:33, 6 Agosto 2018
    Now you can enjoy all Android games for free on your PC using Nox Emulator. Download Nox Emulator and enjoy all Android games for free right from your PC>