È possibile la pratica della filosofia con i bambini?

Entra in Giunti Scuola

Hai dimenticato i dati di accesso?

Non sei ancora registrato?

Entra anche tu a far parte della più grande community di insegnanti italiani sul web!

Perché dovrei registrarmi?

Array
(
    [cmg_userData] => Array
        (
            [localhost%%gs_prod] => Array
                (
                    [profile] => ANONYMOUS
                    [groups] => Array
                        (
                            [-2] => SanchoEverybody
                        )

                )

        )

    [cmg_channels] => Array
        (
            [TV9FWKIB] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => cmg_processURL
                )

            [A829ZTJX] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

            [DQ3MS6TH] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

        )

    [cmg_lang] => 
)
/var/www/custom/src/gs/loginBar/index.html:20:boolean true

È possibile la pratica della filosofia con i bambini?

Se facciamo esercitare i bambini nel dialogo e nell’argomentazione, essi hanno modo di mettere in comune domande e risposte, di sviluppare una mente aperta e critica. Di Alexandra Alba.

bambino filosofia pensare

Il contrasto tra vecchia e nuova educazione

Nella celebre commedia di Aristofane “Le Nuvole” viene inscenato un dibattito in cui sono messi a confronto i meriti dell’educazione tradizionale con quelli del nuovo insegnamento socratico. Un anziano soldato, sostenitore di un regime improntato ad una ferrea disciplina, conferente spazio all’apprendimento mnemonico e poco alla discussione critica e dialogica, impersona la Vecchia Educazione. Il suo oppositore è Socrate, un retore che promette di plasmare una Nuova Educazione improntata alla formulazione autonoma e critica di argomentazioni.
È proprio a Socrate che dobbiamo l’arte della maieutica, e cioè il metodo fondato sul dialogo: domande e risposte spingono l’interlocutore a scardinare ogni convinzione convenzionale e precostituita e a ricercare la verità dentro di sé. In tal senso la Filosofia non è una disciplina astratta ma è naturalmente intrecciata alla trama esistenziale quotidiana di ogni individuo pensante.

Piccoli filosofi crescono

Se nel corso delle diverse attività di classe, a partire sin dalla scuola dell’infanzia, facciamo esercitare i bambini nel dialogo e nell’argomentazione, essi hanno modo di mettere in comune domande e risposte, di sviluppare una mente aperta e critica. In una sezione/classe intesa come “comunità di discorso” tutte le occasioni sono utili per stimolarli a ragionare, ad interrogarsi, ad ascoltare e rispondere, ad esprimere opinioni, fare ipotesi e formulare alternative. È così ma anche in un altro modo…; a me sembra che, ma…; però…; tuttavia…; forse...: sono espressioni che devono entrare di diritto nel modo di pensare dei bambini, perché avviano allo sviluppo di processi logico-argomentativi che consentano un esercizio critico e riflessivo del pensiero.
La “vita esaminata” dal bambino è il fine essenziale di ogni principio educativo che si rispetti. Questo principio, lungi dall’essere d’avanguardia, trova le sue lontane radici nella filosofia stoica, la quale sosteneva come lo scopo principale dell’educazione dovesse essere quello di contrastare la passività dell’allievo stimolandolo a diventare l’indiscusso padrone del proprio pensiero.
In tale ottica, allora, la “pratica filosofica” ci aiuta a fornire sin dalla tenera età ai bambini strumenti quali l’esercizio dialogico ed argomentativo, per imparare che non c’è un’unica risposta unica e definitiva, giusta e certa, per i problemi importanti; per formare gradualmente quella capacità di ripensare sistematicamente le proprie convinzioni che potrà poi diventare un costume di vita.
E tutti sappiamo quanto ciò sia importante per vivere bene in una società complessa qual è quella odierna.

Per saperne di più

Ludosofici - eventi e percorsi didattici utilizzando gli strumenti che provengono dal mondo della filosofia e della didattica dell'arte.

Libri di filosofia per bambini e adolescenti selezionati da Officina Filosofica. 

Una definizione di Philosophy for children.

Il blog di Luca Mori Filosofia elementare.

Alexandra Alba: 22 Marzo 2017 Articoli

Condividi:

Commenti

Solo gli utenti registrati possono scrivere commenti.
Entra in Giunti Scuola