Se scegliamo di essere gentili

Entra in Giunti Scuola

Hai dimenticato i dati di accesso?

Non sei ancora registrato?

Entra anche tu a far parte della più grande community di insegnanti italiani sul web!

Perché dovrei registrarmi?

Array
(
    [cmg_userData] => Array
        (
            [localhost%%gs_prod] => Array
                (
                    [profile] => ANONYMOUS
                    [groups] => Array
                        (
                            [-2] => SanchoEverybody
                        )

                )

        )

    [cmg_channels] => Array
        (
            [Q1FBLB6U] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => cmg_processURL
                )

            [R8TS9JV8] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

            [BFB1VZ66] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

        )

    [cmg_lang] => 
)
/var/www/custom/src/gs/loginBar/index.html:20:boolean true
/var/www/custom/src/gs/loginBar/index.html:21:string '-3' (length=2)
/var/www/custom/src/gs/loginBar/index.html:22:int -3

"Quando ti viene data la possibilità di scegliere se avere ragione o essere gentile, scegli di essere gentile”: parola di Auggie, il protagonista di "Wonder" e di un albo dedicato ai più piccoli: "Siamo tutti Wonder". Di Silvana Loiero
 

scegli la gentilezza Wonder Giunti

In una giornata come quella dedicata alla gentilezza (il 13 novembre) è bello rispolverare con i bambini un libro di cui abbiamo già parlato in passato, ed eventualmente rivedere qualche scena del film: parliamo di WONDER, libro di R.J. Palacio e film  diretto da Stephen Chbosky.

 

 

 

 

Il protagonista, August Pullman, detto Auggie, nato con una deformazione facciale, affronta per la prima volta a dieci anni il mondo della scuola, e incontra molti ostacoli a causa della propria diversità, a cominciare dal bullismo. Ma lui dimostra di essere un ragazzo straordinario, estremamente coraggioso e gentile, wonder, appunto.

La gentilezza, d’altra parte, trasuda da ogni pagina del libro: se nell’ebook si fa la ricerca vengono fuori 42 parole "gentili"(gentile/gentili/gentilmente/gentilezza). E c’è una frase, anzi un “precetto”, del professore di inglese di Auggie, che suona proprio come una prescrizione, un ordine:

 

 “Quando ti viene data la possibilità di scegliere se avere ragione o essere gentile, scegli di essere gentile”.

 

Di recente Giunti ha pubblicato un albo illustrato per i più piccoli, dal titolo “Siamo tutti Wonder”: racconta la storia di Auggie e della cagnolina Daisy. Anche in quest’album si affronta il tema della diversità e si sottolinea il potere della gentilezza.

Il messaggio che arriva  ai piccoli lettori è il seguente: se l’aspetto fisico non si può cambiare, gli altri possono però cambiare il proprio modo di vedere le persone. Si accorgerebbero così che siamo tutti straordinari.

È un bellissimo messaggio quello di Auggie, e nella giornata odierna dovremmo sforzarci di diffonderlo.

 “Se guardi il mondo con gentilezza, troverai sempre qualcosa di straordinario”.

 

 

 

 

 

 

Scopri i materiali didattici nella sezione dedicata.

Sfoglia la rivista online cliccando qui.

Scopri le formule di abbonamento a La Vita Scolastica a questo link.

 

Conosci le riviste Giunti Scuola? Apri questo collegamento e scopri le offerte dedicate a La Vita Scolastica, Scuola dell'Infanzia, Nidi d'Infanzia e Psicologia e Scuola, oltre alla nostra Webtv!

Silvana Loiero: 13 Novembre 2019 Articoli

Condividi:

Commenti

Solo gli utenti registrati possono scrivere commenti.
Entra in Giunti Scuola