Giochi di parole faccia a faccia

Entra in Giunti Scuola

Hai dimenticato i dati di accesso?

Non sei ancora registrato?

Entra anche tu a far parte della più grande community di insegnanti italiani sul web!

Perché dovrei registrarmi?

Array
(
    [cmg_userData] => Array
        (
            [localhost%%gs_prod] => Array
                (
                    [profile] => ANONYMOUS
                    [groups] => Array
                        (
                            [-2] => SanchoEverybody
                        )

                )

        )

    [cmg_channels] => Array
        (
            [8ATPIVCG] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => cmg_processURL
                )

            [N8X1QIAY] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

            [72FD5FE3] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

        )

    [cmg_lang] => 
)

Costruire poesie con la scrittura collaborativa? Si può fare anche con la tecnologia, ma soprattutto incontrandoci dal vivo!

spettacolo_01

Ci sono tre persone che devo ringraziare per quello che so di libri per ragazzi e di lettura ad alta voce. Con due di queste, Carla Ida Salviati e Beniamino Sidoti (di cui vi metto un video con lettura), nei prossimi mesi sarò ospite dei loro incontri di formazione in giro per l’Italia.

Loro parleranno di lettura a scuola, di giochi e attività ad alta voce, di come leggere quando siamo in classe e di cosa leggere e consigliare.

 

Tecnologie e scrittura collaborativa

Io farò un piccolo intervento sulle Tecnologie amiche della lettura, ma soprattutto sulla scrittura collaborativa con le tecnologie.

Per parlarne useremo “giochi di scrittura” tra cui uno dei miei preferiti che voglio condividere con voi. Si chiama “palla di neve” (tecnica dell’OuLiPo) ed è molto semplice.
È più facile scrivere un esempio che spiegarlo, ma in sostanza consiste nello scrivere una parola per ogni riga aumentando sempre di una lettera la parola successiva. Ovviamente occorre avere un tema.
Il mio oggi che scrivo è: INCONTRARVI

1    E
2    se
3    voi
4    così
5    foste (a)
6    verona
7    bergamo
8    brindisi
9    galattica
10  aspetterei (di)
11  incontrarvi

Quindi che dire? Spero veramente di incontrarvi di persona in una di queste date:
16 novembre a Francavilla Fontana (Brindisi) 
18 gennaio a Verona 
9 aprile a Pisa 

Ora vi chiederete, chi è la terza persona di cui parlavi all’inizio?

La terza, ma in realtà sarebbe la prima in ordine di apparizione nella mia vita è Teresa Porcella. All’epoca mia insegnante all’università, poi Presidente di Scioglilibro e infine una delle proprietarie della bellissima libreria Cuccumeo che vedete nella foto in chiusura. Lei da poco ha pubblicato “I Ragazzi Montessori”  (che ovviamente vi consiglio)

Condividi:

Commenti

Solo gli utenti registrati possono scrivere commenti.
Entra in Giunti Scuola