Una formazione all'aperto

Vivere esperienze immersive in natura tra adulti per restituire la vita all'aperto ai bambini

di Simona Serina · 03 ottobre 2018
0

REGISTRATI ACCEDI

0
2 min read

Da alcuni anni le educatrici dei servizi educativi di Lucca partecipano a percorsi di formazione che hanno portato a riscoprire la natura ed i suoi elementi come luogo di benessere e salute, luogo di bellezza, luogo di apprendimenti, di relazione e di scoperta. Un elemento quindi essenziale per la vita e il percorso educativo dei nostri bambini. Nella nostra società intrisa di mondi virtuali e tempi frenetici, noi adulti abbiamo bisogno di riconciliarci con la natura ed i suoi ritmi. Per poter offrire ai bambini autentiche esperienze in natura, è quindi necessario che le educatrici, attraverso la formazione, vivano esse stesse esperienze all'aperto, mettendosi in gioco affinché possano recuperare familiarità ed armonia con lo stare fuori e con gli elementi naturali.
In formazione ci siamo poste alcune domande:

  • quali emozioni mi provoca la natura?
  • Come sto oggi in natura?
  • Mi permetto di stare all'aria aperta e con quale frequenza?

 

Mettersi in gioco all'aperto
Il mettersi in gioco in un ambiente naturalistico del territorio, il fiume, ha permesso di dare valore ad alcuni aspetti fondamentali del ruolo dell'adulto: ascoltare, osservare, lasciare il tempo della scoperta; offrire spazi di libertà ed autonomia. Ha permesso di “vedere lo spazio esterno con occhi diversi, esplorare il giardino da un all'altra prospettiva, da un’altra altezza… quella dei bambini” (Francesca, nido Kirikù).“Abbiamo esplorato come avrebbero fatto i bambini, tuffandoci nell’erba a caccia di dettagli, abbiamo raccolto quello che più ci colpiva, annusato i profumi della terra. ..” (Laura, spazio gioco Giardino delle farfalle). Una educatrice quindi con un fare pratico, curiosa e appassionata, che mette a disposizione dei bambini diversi strumenti di scoperta degli elementi naturali (lenti, scatoline per la raccolta, cornici…) da lei stessa sperimentati.
“In un clima giocoso è partita la curiosità, la ricerca, l'esplorazione e la raccolta di tutto ciò che attirava la mia attenzione...c redo che tutto questo e tanto altro ancora sia ciò che prova un bambino quando gioca all'aria aperta ” (Tiziana, Pulcino). 

 

Riscoprire la natura con gli occhi di un bambino
"La natura è il porto sicuro dove approdare per ritrovare se stessi. Nella natura riscopriamo il bambino che è in noi e l'amore e il rispetto per ogni singola cosa che ci circonda" (Barbara, nido Acquario).
"Giocare in natura mi ha fatto ritornare nei panni dei nostri bambini quando sono immersi in un gioco che stimola la loro fantasia e creatività, senza tempo, senza orologio" (Valeria, nido Pulcino).

Vivere e condividere esperienze in prima persona, per riconoscere empaticamente lo sguardo dell'infanzia sulla natura e restituire ai bambini e alle bambine, una relazione sana e continuata con gli elementi naturali.

"…La passione nasce dalla terra stessa
tra le mani infangate dei piccoli,
viaggia lungo le maniche sporche d'erba
e arriva dritta al cuore…"
Richard Louv


 

Scopri io+, l'abbonamentoal nuovo ambiente digitale giuntiscuola.it