Un nuovo modello per descrivere l'ADHD: il modello "a due vie"

Per descrivere il Disturbo da Deficit di Attenzione/Iperattività, le più recenti ricerche a livello internazionale invitano a seguire la strada "energetica" e quella "organizzativa". Di Daniele Fedeli

di Daniele Fedeli · 06 febbraio 2019
0 0

Mi piace

REGISTRATI ACCEDI

0
2 min read

Per comprendere le difficoltà del bambino/ragazzo e procedere a una valutazione è necessario fare attenzione a più aspetti del comportamento e integrare diversi tipi di informazioni raccolte da una molteplicità di fonti e con differenti strumenti. Proponiamo un modello descrittivo del Disturbo da Deficit di Attenzione/

Questo contenuto è riservato agli abbonati io+, l'offerta Premium di giuntiscuola.it.

Vuoi provare io+ gratis per un mese? Registrati a giuntiscuola.it!