Contenuto riservato agli abbonati io+

Un laboratorio primaverile di “tasche piene”

Andare per giardini, boschi e prati con i bambini: per esplorare, raccogliere e usare i materiali naturali in modo "divergente". Di Tania Mariotti

di Redazione GiuntiScuola27 marzo 20193 minuti di lettura
Un laboratorio primaverile di “tasche piene” | Giunti Scuola

Con la primavera ha inizio un periodo “naturale” ricco di storie. Una natura che esplode regalandoci un panorama di colori, profumi, sapori unici e cieli di ogni sfumatura.
I bambini sono affascinati dalla natura perché in questa si coglie la trasformazione, l’evoluzione, la crescita, niente di più vicino e in risonanza ai loro tempi e ai cambiamenti dei loro corpi e menti in crescita.
Non c’è niente di più misterioso e meraviglioso di un fiore che appare in un prato, di un germoglio v


Nido d'infanzia