“Siamo i bambini di questa città”, una canzone che parla di integrazione

Protagonisti i bambini della scuola dell'infanzia e della primaria del quartiere Cogne di Aosta: la registrazione conclude un percorso didattico fatto di incontri sul tema dell'identità

di Redazione GiuntiScuola · 14 maggio 2019
0 0

Mi piace

REGISTRATI ACCEDI

0
1 min read

Una canzone per integrare tutti gli alunni , indipendentemente da storie e provenienze. È questa l’idea che è stata concretizzata dai bambini della prima e seconda classe della primaria “Lexert”, assieme agli alunni dell’ultimo anno della scuola dell’Infanzia del Quartiere Cogne ad Aosta , i quali hanno scritto il testo e la musica di “ Siamo i bambini di questa città ”.

I ragazzi hanno collaborato assieme ad Alberto Ventrella e Gian Luca Rossi nell’ambito del progetto FAMI Inter-agire concluso a dicembre 2018. A garantire la registrazione professionale della canzone è stato il supporto delle voci bambini della terza primaria della scuola del quartiere Cogne. Il lavoro, infine, è stato caratterizzato anche da attività didattiche in classe sui temi dell’identità, del ruolo della scuola e della riflessione sul futuro di ognuno e dell’umanità intera.

La canzone può essere ascoltata cliccando qui . Oltre a testo, musica e arrangiamento a cura di Alberto Ventrella (che suona basso, chitarre e synth), segnaliamo il coro a cura del Canto Leggero sezione voci bianche – SFOM Aosta , la batteria di Simone Pellicanò , la registrazione e il mastering dell’associazione culturale Arte In Testa con la collaborazione del tecnico del suono Giovanni Zap Delfino .

Conosci le riviste Giunti Scuola ? Apri questo collegamento e scopri le offerte dedicate a La Vita Scolastica , Scuola dell'Infanzia , Nidi d'Infanzia e Psicologia e Scuola , oltre alla nostra Webtv !