Sentirsi italiani, scoprirsi stranieri

Il sessanta per cento degli alunni “stranieri” che frequentano la scuola primaria è nato in Italia. Bambini che parlano, giocano, imparano, sognano in italiano, crescono insieme ai loro compagni di banco “autoctoni”, ma che sono giuridicamente stranieri. Il tema della cittadinanza li riguarda da vicino e ci riguarda tutti, dal momento che è nei bambini - in tutti i bambini - il futuro del nostro Paese. 

di Redazione GiuntiScuola · 20 febbraio 2014
0 0

Mi piace

REGISTRATI ACCEDI

0
12 min read

Questo contenuto è riservato agli abbonati io+, l'offerta Premium di giuntiscuola.it.

Vuoi provare io+ gratis per un mese? Registrati a giuntiscuola.it!