"Scelgo te”: giocare con le emozioni

Dai giochi come "Le belle statuine" impariamo a gestire accoglienza e rifiuti. Di Gianfranco Staccioli

di Redazione GiuntiScuola · 21 novembre 2018
0

REGISTRATI ACCEDI

0
2 min read

Ci sono degli atti nella nostra vita che si ripetono continuamente e che continuano a darci piacere o dolore. Quando diciamo a qualcuno “Vieni, andiamo…” operiamo una scelta. Dalla risposta dell’altra persona si intuisce se si è accolti, rifiutati o accondiscesi . Dalle situazioni nelle quali qualcuno ci richiede, o non ci chiama, dipende la nostra serenità d’animo e il nostro benessere relazionale. Se non ci fossimo esercitati fin

Scopri io+, l'abbonamentoal nuovo ambiente digitale giuntiscuola.it