Contenuto riservato agli abbonati io+

Razzismo all'italiana

Marilena Umuhoza Delli, figlia di padre italiano e di madre ruandese, racconta in un libro delicato e combattivo la sua tragicomica esperienza di integrazione in Italia.

di Redazione GiuntiScuola21 giugno 20161 minuto di lettura
Razzismo all'italiana | Giunti Scuola

"Non è stato facile crescere in Italia perché quando ero piccola, a Bergamo, c'erano poche persone nere come me. Il primo giorno di scuola, i miei compagni mi regalarono l'elegante appellativo di negretta ". Così Marilena Umuhoza Delli, autrice di un libro che racconta con ironia e delicatezza la sua storia di bambina nata da un papà italiano e mamma ruandese in una zona d'Italia profondamente inquinata da pregiudizi razzisti .

Razzismo all’italiana. Cronache di una spia mezzosangue , questo il titolo del libro, è uscito in gennaio per Aracne editrice, con una prefazione di Cécile Kyenge dove si legge: "Più ancora che un libro arrabbiato è uno scritto pervaso di gentilezza e di affetto verso un Paese che sta mutando e crescendo , che pian piano sta capendo il valore dell'uguaglianza nella differenza".

Per saperne di più