Per una controcultura della differenza

Fin dalla scuola dell'infanzia è possibile educare il bambino al “consumo critico” e alla lotta contro le ingiustizie economiche sociali. Proporre attività alternative, come il lavoro con materiale riciclato, è un gesto di responsabilità e di forte impatto pedagogico.

di Redazione GiuntiScuola · 09 settembre 2011
0 0

Mi piace

REGISTRATI ACCEDI

0
2 min read

“Gentili signori, per il primo giorno di scuola vostro figlio dovrà presentarsi in classe munito del seguente materiale: una scatola di pastelli a cera, una scatola di pennarelli a punta fine, una scatola di pennarelli a punta grossa, una scatola di colori a dita, una risma di fogli formato A3, una risma di fogli formato A4, sette pennelli, una pennellessa… ”.

Questo contenuto è riservato agli abbonati io+, l'offerta Premium di giuntiscuola.it.

Vuoi provare io+ gratis per un mese? Registrati a giuntiscuola.it!