Nel barcone si stava stretti

Le emozioni di chi fugge dal proprio Paese all’improvviso, le paure del viaggio, le speranze dell’approdo. Un video del Consiglio dei ragazzi di Reggio Emilia, in occasione della Giornata mondiale del migrante e del rifugiato (15 gennaio).  

di Redazione GiuntiScuola · 10 gennaio 2017
0 0

Mi piace

REGISTRATI ACCEDI

0
1 min read

Vi proponiamo questo video racconto, realizzato dalle ragazze e dai ragazzi del Consiglio dei ragazzi di Reggio Emilia, in occasione della Giornata mondiale del migrante e del rifugiato che ricorre il 15 gennaio. Nel video i ragazzi provano a immaginare le emozioni di chi fugge dal proprio Paese all’improvviso, le paure del viaggio, le speranze dell’approdo.

Per saperne di più

"In occasione dell’annuale Giornata Mondiale del Migrante e del Rifugiato, mi sta a cuore richiamare l’attenzione sulla realtà dei migranti minorenni, specialmente quelli soli, sollecitando tutti a prendersi cura dei fanciulli che sono tre volte indifesi perché minori, perché stranieri e perché inermi, quando, per varie ragioni, sono forzati a vivere lontani dalla loro terra d’origine e separati dagli affetti familiari".
Leggi il messaggio del Papa per la Giornata mondiale del migrante e del rifugiato.

“Tutti i bambini migranti, profughi o rifugiati, sono prima di tutto bambini in pericolo a cui è stata derubata l’infanzia”: leggi la dichiarazione del presidente del Senato, Pietro Grasso, sulla Giornata mondiale del migrante e del rifugiato .