Leggere tutti: libri e simboli per una didattica inclusiva

Oltre a rispettare le diverse lingue madri possiamo “leggere” e “interpretare” la realtà attraverso mezzi comunicativi diversi, senza il timore di utilizzare strumenti solitamente destinati ai bambini diversamente abili. Di Angela Maltoni

di Angela Maltoni · 14 gennaio 2019
0

REGISTRATI ACCEDI

0
3 min read

Anni di insegnamento in zone culturalmente e socialmente disagiate mi hanno portato a considerare l’ inclusione in modo diverso. Per creare una scuola inclusiva, al di là dell’ accoglienza – primo passo verso l’accettazione dell’altro e del diverso –, credo che si debba necessariamente partire dalle piccole cose quotidiane . La facilitazione linguis

Scopri io+, l'abbonamentoal nuovo ambiente digitale giuntiscuola.it