Contenuto riservato agli abbonati io+

La scuola nella rete: basta ingenuità

La rete non necessariamente ci rende più liberi. In che modo il web cambia la scuola, i processi di apprendimento e i contenuti? Che cosa possono fare gli insegnanti? La parola a Evgenij Morozov

di Vichi Demarchi23 settembre 20169 minuti di lettura
La scuola nella rete: basta ingenuità | Giunti Scuola

Evgenij Morozov è uno dei massimi studiosi della rete. Sociologo bielorusso, esperto di media, è anche un osservatore fortemente critico dell’universo del web. Autore di numerosi libri tra cui Internet non salverà il mondo e L’ingenuità della rete , Morozov mette in guardia dagli eccessi di cyber-ottimismo . La rete non necessariamente sostiene la democrazia, afferma. Può, anzi, essere usata dai regimi più autoritari per aumentare la spinta repressiva. E anche nel settore dell’


Scuola primaria