Contenuto riservato agli abbonati io+

La lingua salvata: l'importanza della lingua madre

Un incontro a Cologno Monzese, il 12 ottobre 2017, sulla "irrinunciabilità della lingua madre". Interventi di Graziella Favaro, Daniela Finocchi, Simona Scuri.

di Redazione GiuntiScuola11 ottobre 20171 minuto di lettura
La lingua salvata: l'importanza della lingua madre | Giunti Scuola

La lingua madre è la lingua del cuore, delle emozioni, del calore della casa, delle prime importanti relazioni. Una lingua "prima" che non ostacola i successivi apprendimenti ma che, al contrario, apre a nuovi linguaggi, altre culture , mondi diversi. Giovedì 12 ottobre, a Cologno Monzese, si terrà un incontro per approfondire questi temi, dal titolo "La lingua salvata. Irrinunciabilità della lingua madre".
Ecco il programma.

Giovedì 12 ottobre 2017, ore 17:30-20:00
Sala Pertini, Villa Casati - Piazza Mazzini, 9 - Cologno Monzese
La lingua salvata.
Irrinunciabilità della lingua madre


Incontro dibattito con:
Graziella Favaro,
pedagogista e saggista, direttore "Sesamo"
Daniela Finocchi ,
giornalista e ideatrice del Concorso letterario nazionale "Lingua Madre"
Simona Scuri ,
Comitato Salvaguardia Patrimonio linguistico
(in collegamento Skype dalla Fiera di Francoforte)

INGRESSO LIBERO
INFO: Biblioteca Civica di Cologno Monzese (MI) Piazza Mentana 1 – Tel. 02.253.08.281-284 www.biblioteca.colognomonzese.mi.it biblioteca@comune.colognomonzese.mi.it

È previsto un attestato di partecipazione.