I bambini chiedono tempi lenti e quieti per crescere senza fretta

Prendere per mano, mettersi al fianco, è uno dei gesti che meglio esprime il senso dell’educare. È una capacità che genitori ed educatori possono alimentare insieme, facendo dei servizi luoghi di dialogo e di alleanza. 

di Redazione GiuntiScuola · 10 gennaio 2017
0 0

Mi piace

REGISTRATI ACCEDI

0
1 min read

Il primo diritto dei bambini è quello di vivere l’infanzia e di questo diritto i servizi debbono essere i garanti.
I bambini chiedono tempi lenti e quieti per crescere senza fretta, chiedono sguardi e gesti di cura, spazi che alimentino la curiosità e il desiderio di conoscere, luoghi e occasioni per giocare a lungo. I bambini chiedono soprattutto adulti che sappiano interpretare i loro bisogni e dare l’incoraggiamento necessario a sostenerli nel percorso di crescita. Per pot

Questo contenuto è riservato agli abbonati io+, l'offerta Premium di giuntiscuola.it.

Vuoi provare io+ gratis per un mese? Registrati a giuntiscuola.it!