Estate con le lingue

Coinvolgiamo i bambini, le famiglie i colleghi e gli amici in attività di raccolta di materiale per sostenere il plurilinguismo a scuola. Proviamo anche a imparare qualche parola di lingue lontane; ci aiuterà a capire meglio come si sentono i nostri alunni e le loro famiglie.

di Maria Frigo · 16 giugno 2016
0 0

Mi piace

REGISTRATI ACCEDI

0
4 min read

Compiti per le vacanze

Con gli spostamenti per le vacanze o i rientri delle famiglie, l'estate è un buon periodo per raccogliere materiali e documentare la varietà e pluralità linguistica che caratterizza il contatto tra le persone nel mondo contemporaneo. Possiamo indirizzare l'osservazione spontanea delle diversità linguistiche e coinvolgere i bambini, le famiglie, ma anche i nostri colleghi e amici, in una serie di attività di scoperta della ricchezza di ogni lingua. Chiediamo a tutti di darci una mano nel raccogliere documentazione e creiamo così una piccola collezione di materiali interessanti e utili per le attività alla ripresa delle lezioni. Ecco tre suggerimenti:

  • Portami un alfabeto . Se le famiglie tornano nei paesi d'origine - ma anche ad amici e colleghi che vanno in vacanza fuori d'Italia - possiamo chiedere di riportarci materiali scritti nella lingua del posto: libri per bambini, oppure semplicemente quotidiani e riviste, depliantpubblicitari, volantini informativi, ecc. Raccoglieremo così documenti scritti che testimonieranno la varietà delle lingue e degli alfabeti e che saranno lo spunto per attività di classe simili a quelle presentate negli articoli precedenti.
  • Safari fotografico . Sempre a chi viaggerà fuori dai confini italiani, chiediamo di scattare fotografie ad alcuni soggetti speciali: le insegne dei negozi, le pubblicità e i cartelli stradali. Avremo così a disposizione un repertorio di immagini nelle quali l'elemento grafico è contemporaneo e sostiene quello linguistico. Osservando i materiali raccolti potremmo poi sviluppare interessanti osservazioni e confronti, come per esempio è stato fatto per la mostra Mai dire squola .
  • Saluti e canzoni . Chiediamo di registrare brevi messaggi nelle varie lingue, come le formule di saluto, canzoni per bambini, filastrocche, poesie. Sarà interessante far ascoltare in classe il materiale sonoro raccolto. Una variante curiosa potrebbe essere dedicata alla rappresentazione sonora dei versi degli animali, come si può vedere in un divertente filmato .
    (Leggi anche l'articolo "Quale lingua parlano gli animali?" )

Tempo per imparare

L'estate è anche un buon momento per fare nuovi incontri e, magari, sperimentarsi in nuovi apprendimenti. Perché non provare a mettersi, per qualche giorno, nei panni dei nostri alunni che vengono da lontano e tentare di apprendere almeno gli elementi essenziali delle loro lingue? Segnalo alcune risorse disponibili gratuitamente on line:

  • Cinese . Nel sito Chinese for europeans troviamo tantissime risorse, tra le quali in particolare il corso di Cinese per bambini con divertenti animazioni e attività interattive.
  • Arabo . VB scuola ha raccolto diverse segnalazioni e software gratuiti per l'insegnamento della lingua araba.
  • Urdu e altre lingue . Goethe verlang offre la possibilità di imparare lessico e frasi di 50 lingue, tra le quali urdu, hindi, punjabi, bulgaro, rumeno e albanese.

Scopri di più

Questo contenuto è riservato agli abbonati io+, l'offerta Premium di giuntiscuola.it.

Vuoi provare io+ gratis per un mese? Registrati a giuntiscuola.it!