Che cos'è la Sindrome di Asperger?

«Sebbene lo sviluppo della comunicazione sociale e alcune caratteristiche intellettive siano peculiari, lo sviluppo linguistico e cognitivo dei bambini, degli adolescenti e degli adulti con Sindrome di Asperger è nella norma o, in alcuni casi, al di sopra di essa». Dopo aver definito che cos’è la Sindrome di Asperger, pubblichiamo le parole di Francesca, una donna con questa esperienza. 

di Redazione GiuntiScuola · 20 giugno 2016
0 0

Mi piace

REGISTRATI ACCEDI

0
3 min read

La definizione di Sindrome di Asperger deriva dal nome del medico austriaco Hans Asperger, che per primo ha identificato, studiato e descritto un gruppo di bambini con particolari comportamenti nell’interazione sociale, nelle abilità comunicative e negli interessi. La Sindrome di Asperger fa parte dello Spettro Autistico.

Le persone con la Sindrome di Asperger sono caratterizzate da uno sviluppo particolare nell’interazione e nella comunicazione sociale . Presentano, inoltre, modalità ri

Questo contenuto è riservato agli abbonati io+, l'offerta Premium di giuntiscuola.it.

Vuoi provare io+ gratis per un mese? Registrati a giuntiscuola.it!