Caro studente…

Riti d'inizio in tutte le scuole d'Italia. Mario Maviglia scrive una lettera aperta agli studenti per invitarli a costruire insieme agli insegnanti una scuola nuova e possibile: quella dove c’è comunicazione, relazione, empatia. Quella dove le materie sono strumenti per pensare e si ha la sensazione di costruire una storia significativa insieme ai compagni e agli adulti. Quella dove si sente continuamente sete di sapere ma si scopre che è una sete che non avrà mai fine.

di Redazione GiuntiScuola · 12 settembre 2016
0 0

Mi piace

REGISTRATI ACCEDI

0
5 min read

Caro studente,

tra qualche giorno inizierà il solito rituale delle lezioni. Sappiamo che non farai salti di gioia nel sentire ciò. Considera però – se ti può consolare - che tutti abbiamo dovuto pagare questo prezzo per diventare adulti. Nel mondo animale l’uomo è in assoluto quello che ha bisogno del training formativo più lungo per raggiungere la maturità. Forse perché è il più stupido? Chissà…

In questo periodo molti parlano di scuola,

Questo contenuto è riservato agli abbonati io+, l'offerta Premium di giuntiscuola.it.

Vuoi provare io+ gratis per un mese? Registrati a giuntiscuola.it!