Bambini e materiali in dialogo: per fare esperienza del reale

Aprire e chiudere; impilare e buttare giù... Con i materiali naturali possiamo stimolare il pensiero euristico e divergente, base del problem solving.

di Lia Michelotti · 26 febbraio 2019
0

REGISTRATI ACCEDI

0
2 min read

Come servizi educativi abbiamo la responsabilità di interrogarci costantemente sul valore degli ambienti e dei materiali proposti, in modo che rispondano adeguatamente alla naturale inclinazione dei bambini alla scoperta e alla conoscenza del mondo.
Attraverso un'osservazione attenta del loro fare, gli educatori, attingendo alla dimensione creativa, e ispirandosi all’agire dei piccoli utenti, possono progettare e predisporre materiali che rispondano ai bisogni contingenti e stimolino lo sv

Scopri io+, l'abbonamentoal nuovo ambiente digitale giuntiscuola.it