Arte, usanze e tradizioni nel mondo

La scuola primaria “Don Mazzolari” di Rivoltella (BS) ha concluso l'anno scolastico con una bella mostra d'arte, linguaggi, usanze e tradizioni da tutto il mondo. Le famiglie ospiti hanno potuto così ammirare il lavoro dei bambini all'interno del progetto Intercultura. L'insegnante responsabile del progetto Maria Riviello e la referente Intercultura Daniela Marino ci raccontano come è andata. 

di Redazione GiuntiScuola · 04 luglio 2016
0 0

Mi piace

REGISTRATI ACCEDI

0
2 min read

I protagonisti dell’esposizione sono stati i bambini che hanno partecipato al percorso educativo didattico effettuato durante il corso dell’anno scolastico: “I numeri e le lettere oltre l’arte”. Il percorso è partito da alcuni semplici ma fondamentali concetti: l’arte è uno dei linguaggi che l’uomo usa per comunicare. Questo linguaggio è alla base di tutte le immagini: quadri, architetture, sculture, pubblicità, fotografia, televisione, cinema, fumetti, multimedialità, le quali sono costituite da un comune linguaggio visuale. Come le lettere dell’alfabeto compongono le parole e le parole costituiscono le frasi, seguendo le regole della grammatica, così si possono costruire immagini che comunicano significati .

I bambini si sono avvicinati all’arte sia dal punto di vista della produzione che della fruizione: hanno lasciato "parlare l’opera d’arte" con loro linguaggio, così come avveniva durante le lezioni di Mario Lodi. In questo modo gli studenti si sono abituati a pensare, immaginare, fantasticare, conoscere nuove parole, trascriverle e giocare con i concetti matematici (punto, spazio, linea, quantità, insiemi)…

Gli alunni dopo aver commentato i vari elaborati hanno rappresentato una breve danza sulle note musicali di We are the world , canzone-simbolo di pace e fratellanza tra i popoli.
La mostra si è conclusa con una ricca esposizione di diverse pietanze di ogni paese: Spagna, Tunisia, Macedonia, India, Marocco, Cina…

Il traguardo più importante è stato accompagnare gli alunni stranieri nella formazione sull’integrazione, garantendo loro, attraverso l’istruzione, pari opportunità di cittadinanza .
Il percorso, sull’arte, ha favorito l’acquisizione di una maggiore padronanza linguistica, promuovendo tramite l’inserimento nella scuola, una positiva inserzione nel contesto sociale.

Questo contenuto è riservato agli abbonati io+, l'offerta Premium di giuntiscuola.it.

Vuoi provare io+ gratis per un mese? Registrati a giuntiscuola.it!