A Barò tra piccoli ambasciatori di pace

Arrivo a Barò, mi guardo intorno, dialogo con le insegnanti di una scuola dell’infanzia del posto, che ha un bell’orto ma pochi materiali didattici. Tra le priorità di queste insegnanti, l’alfabetizzazione e la cultura della pace. 

di Maurizia Butturini · 13 dicembre 2014
0 0

Mi piace

REGISTRATI ACCEDI

0
5 min read

Verso Barò, al mattino presto, passando per sentieri appena distinguibili, che solo un occhio esperto riesce a riconoscere. In mezzo alla savana, incontro ad alberi, mandrie, cavalieri solitari, piccoli villaggi apparentemente sperduti.

Barò è un grande villaggio formato da due quartieri, uno islamico molto vasto e uno più ridotto, cristiano; in una giornata incontrando parecchie persone della comunità scopro che la vita è compless